Nuova relazione dopo la separazione: quando si è pronti?

Hai riscoperto l’amore dopo la separazione? Sai nel profondo del tuo cuore che questa volta si tratta della persona giusta ma qualcosa ti frena nel buttarti completamente in questa nuova relazione?

Scopri quali aspetti potrebbero stare alla base di questo blocco e come risolverlo per vivere al meglio l’inizio di una nuova relazione dopo la separazione.

Se però la causa della separazione è stata un tradimento e non sei ancora riuscita ad accettarlo, prima di procedere con la lettura ti consiglio di dare un’occhiata al nostro articolo tradimento nella coppia: come affrontarlo in 5 passi.

Nuova relazione dopo la separazione: quanto tempo lasciar passare dalla separazione?

Prendersi un periodo per riflettere dopo la fine di un amore è essenziale per la propria salute fisica e mentale. Prendendo la via della separazione hai messo la tua felicità al primo posto e questo sforzo con il passare del tempo verrà sicuramente ripagato.

Tuttavia, sono necessari giorni per ristabilire il proprio equilibrio, soprattutto emotivo, e questa fase è sicuramente da non trascurare: aver tempo per elaborare e accettare la separazione è essenziale per potersi rilanciare a capofitto e con entusiasmo in una nuova relazione dopo la separazione. Vi sono due possibili scenari da tenere sotto controllo nel momento in cui una persona decida di farsi spazio nella tua vita e iniziare con te una nuova relazione dopo la separazione.

Nel primo caso è possibile che, data la delusione provata dalla recente separazione, ti senta a disagio a far entrare una nuova persona nella tua vita. Ti senti insicuro e percepisci un rischio imminente: “E se finirà come con il mio ex?” Avverti un blocco che ti obbliga a mantenere le distanze e questa non è altro che una reazione istintiva di difesa che ti protegge dal provare nuovamente dolore.

Molto spesso, però, si tratta di un palliativo che ostacola la tua felicità. Pertanto, prima di buttarti in una nuova relazione dopo la separazione devi provare un completo benessere interiore: non devi sentirti in colpa per la fine della relazione precedente, né provare alcun rimorso. Solo in questo modo potrai abbattere quei muri che inevitabilmente si creano a seguito di una separazione e ricominciare a vivere la ricerca di un nuovo partner con serenità.

Nel secondo caso potresti lanciarti a capofitto alla ricerca di un nuovo partner senza ritagliarti il tempo necessario per elaborare la separazione. La motivazione principale alla base di questa scelta è la paura di rimanere soli. La fragilità emotiva che ti contraddistingue in questo momento delicato, tuttavia, non porta a nulla di positivo: rischi di cadere in un rapporto di convenienza destinato a non durare e a farti soffrire nuovamente oppure di trovare la persona giusta ma di non essere ancora pronto a costruire un rapporto serio.

Prenditi dunque tutto il tempo necessario e non aver fretta. La persona giusta è là fuori che ti sta aspettando, non rischiare di perderla.

Nuova relazione dopo la separazione: ritrovare l’amore

L’amore arriva quando meno te lo aspetti. Lo attendi, lo sogni, pensi a come sarà. Poi quando meno te lo immagini compare davanti ai tuoi occhi e questo è principalmente il motivo del perché, vedere la separazione come una forma di lutto, non è fruttuoso e non ti permette di osservare realmente quello che la vita è pronta ad offrirti.

Vivere la separazione come nuovo punto di partenza è invece il segreto per rinascere e ricominciare a vivere serenamente la ricerca di un nuovo partner. Anzi, questa veduta offre ancora più possibilità di trovare la propria metà rispetto a quante se ne abbiano mai avute nel corso della propria vita.

Ecco 5 motivazioni che mostrano perché cercare la propria anima gemella e iniziare con lei una nuova relazione dopo la separazione può essere ancora più proficuo:

  • Aver già convissuto una prima volta porta a riflettere su quello che realmente si desidera e a ricercare ciò in una nuova relazione dopo la separazione;
  • Offre la possibilità di comprendere quali errori sono stati fatti nella relazione precedente così da diventarne consapevoli e non commetterli di nuovo;
  • Nella maggior parte dei casi si è in una fase della vita meno delicata e più strutturata e nelle relazioni sentimentali la maturità gioca un ruolo chiave;
  • Si ha più consapevolezza di ciò che una convivenza prevede, sia nei suoi aspetti più positivi, sia in quelli più negativi;
  • Si ha una conoscenza migliore di sé stessi e di quali sono i propri punti di forza e le proprie debolezze nell’ambito delle relazioni sentimentali.

Nuova relazione dopo la separazione: come capire se si è pronti per convivere

Avere dei dubbi e sentirsi frenati nel prendere la decisione di una nuova convivenza è del tutto normale in quanto, come esseri umani, siamo predisposti a basarci su quello che ci è già accaduto in passato per prevedere cosa ci riserverà il futuro. Devi realizzare però che il contesto in cui ti trovi ora è totalmente diverso dal precedente e che la nuova relazione che stai iniziando a vivere è unica nel suo genere. Dunque, non c’è alcun motivo di temere che il corso degli eventi si replicherà.

Nonostante ciò, è essenziale che ti ponga delle domande prima di prendere una decisone così rilevante, in modo da comprendere se è davvero il momento giusto per il passo decisivo della convivenza. Ecco qui una serie di domande che è consigliabile chiedersi prima di andare a convivere per la seconda volta coronando una nuova relazione dopo la separazione:

  • Sto per effettuare questa scelta importante perché amo davvero la persona che ho accanto oppure perché non sono più abituato alla solitudine dopo anni di convivenza?
  • Conosco abbastanza la persona che ho accanto da andarci a convivere?
  • Sono consapevole del fatto che sarà una convivenza totalmente differente dalla precedente?
  • Ci sono delle divergenze notevoli riguardanti i nostri piani per il futuro?

Se hai dei figli:

  • Questa mia scelta che ripercussioni avrà sui miei figli?
  • Ho riflettuto su come conciliare la mia vita da genitore con la mia nuova relazione dopo la separazione?
  • Sono pronti ad elaborare questa mia decisione o hanno bisogno di più tempo?
  • Hanno accettato positivamente l’arrivo del mio nuovo partner? Oppure non ho ancora trovato il momento giusto per introdurglielo?

In quest’ultimo caso il paragrafo successivo è fatto apposta per te!

Ecco a te 3 articoli da leggere per approfondire la questione della seconda convivenza:

Andare a convivere dopo il divorzio: affrontare una seconda convivenza. Intervista a Stefania

Andare a convivere dopo il divorzio: una seconda chance col nuovo partner

Nuova relazione dopo la separazione: come introdurre il nuovo partner ai figli

Stai attendendo da tanto il momento giusto per introdurre il nuovo partner ai tuoi figli e credi che ora che ti frulli in testa l’idea di andare a convivere ultimando la tua nuova relazione dopo la separazione sia il momento giusto per farglielo conoscere? Si tratta di una comunicazione molto delicata che richiede coraggio e un’elevata sensibilità. Dichiarare ai propri figli di essere innamorati di un uomo che non è il loro padre, o di una donna che non è la loro madre non è facile e potrebbe portare a conseguenze dolorose nei bambini.

Tuttavia, con naturalezza, sincerità e tatto riuscirai a introdurre il tuo nuovo partner ai tuoi figli nel migliore dei modi, facendogli comprendere che il ruolo che riveste il loro padre o la loro madre non andrà mai a scemare e non sarà mai sostituito. Decidere in che modo presentare il nuovo partner ai propri figli è una scelta che deve tenere in conto molte variabili, prima tra tutte l’età dei propri bambini.

Il figlio è piccolo? Allora è necessario puntare sulla rassicurazione. È fondamentale che il tuo bambino venga rasserenato in un ambiente a lui familiare e confortevole. Deve infatti rendersi conto che non ci sarà mai nessuno che potrà togliergli le attenzioni della propria madre o del proprio padre.

Il figlio è adolescente? Allora è necessario puntare sul dialogo aperto e sincero. In questo caso il rischio è che il ragazzo coltivi l’idea che il proprio genitore venga sostituito da un estraneo e questo porterebbe ad un rifiuto selettivo del nuovo partner. Sarà possibile evitare ciò solo attraverso la comunicazione chiara, sincera e a cuore aperto.

Il figlio è maggiorenne? Quest’ultimo caso potrebbe sembrare il più semplice, ed effettivamente in certi casi lo è. Il rischio è però quello di sottovalutare la questione e questo porterebbe non solo ad una mancata accettazione del partner da parte del figlio ma anche ad un allontanamento dal genitore. Anche in questo caso, quindi, è necessario un sincero dialogo e una riflessione condivisa: tuo figlio potrebbe essere propenso a comprendere la situazione più facilmente anche riferendosi alle relazioni amorose vissute dallo stesso e magari terminate.

È sempre bene tenere a mente che i figli inevitabilmente soffrono, chi più chi meno, dopo la separazione dei propri genitori e che questa sofferenza non deve per nessun motivo ripresentarsi nel momento dell’incontro con il nuovo partner. Pertanto, è essenziale essere totalmente sicuri della stabilità della nuova relazione dopo la separazione prima di introdurre il nuovo partner nella vita dei propri figli.

Per altri consigli su come “come introdurre il nuovo partner ai figli” ti invito a leggere:

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli? – Wengood

Nuova relazione dopo la separazione: come affrontare l’incompatibilità di coppia

L’incompatibilità di coppia è una questione che apparentemente non sembra riguardare una nuova relazione dopo la separazione in quanto si presuppone che nel momento della scelta di un nuovo partner si tenda ad azzerare ogni possibile divergenza. In realtà l’incompatibilità di coppia esiste e spaventa nello stesso modo in qualsiasi relazione, vecchia o nuova che sia.

Spesso, pensare di essere così diversi da non riuscire ad andare d’accordo, crea un circolo vizioso nel quale ogni opportunità di cambiamento viene vista come un attacco al proprio sé. È bene quindi rendersi conto che la diversità è inevitabile: noi tutti abbiamo vissuto esperienze diverse dagli altri, che ci hanno formati e convertiti in quelli che siamo ora. Pertanto, non può esistere una coppia senza una leggera incompatibilità, anche in una nuova relazione dopo la separazione. Inoltre, non c’è nulla di male nell’essere diversi. Un partner con opinioni e stili di vita diversi dai tuoi, può infatti aprirti gli occhi su nuove occasioni della vita che non avevi mai preso in considerazione.

Nonostante ciò, all’inizio di una nuova relazione dopo la separazione, un primo contrasto di stili di vita può essere visto come un ostacolo insormontabile, soprattutto nel momento in cui si decide di andare a convivere.

Ecco qui 3 consigli per riuscire ad attenuare il presentimento dell’incompatibilità ad inizio convivenza:

  • Hai iniziato a percepire una certa incompatibilità solamente ad inizio convivenza e non durante la frequentazione? È del tutto normale. Stai iniziando a conoscere il tuo partner più nel profondo ed è una fase inevitabile nella coppia. Il vero problema lo si risconterebbe nelle coppie ormai mature che non hanno mai vissuto questa fase poiché incontrarla e superarla una volta che la relazione è già avviata è decisamente molto più complicato;
  • Le incompatibilità riguardano questioni relativamente superficiali e futili? Come la consuetudine di cenare spesso fuori casa oppure l’abitudine di far sempre colazione al bar? In questo caso una soluzione potrebbe essere quella di accontentare entrambi gli stili di vita alternandoli. Potresti così conoscere le ragioni dietro i gesti abitudinari del tuo nuovo partner e perché no, imparare ad apprezzarli;
  • Le incompatibilità riguardano questioni più rilevanti? Come la scelta di sposarsi o di avere figli in futuro? In questo caso è fondamentale un dialogo aperto e tanta pazienza. Ascolta attentamente e cerca di comprendere le ragioni del tuo partner. Ricordati che non c’è alcuna fretta e che il blocco che percepisci in te o nel tuo partner potrebbe facilmente essere dovuto al fatto che la vostra relazione ha appena avuto inizio.

Hai capito di essere finalmente pronto per una nuova relazione dopo la separazione?

Lascia i vecchi scheletri nell’armadio e goditi appieno questa nuova relazione dopo la separazione. Ti renderai presto conto che le difficoltà inizialmente percepite andranno lentamente scemando lasciando posto alla spensieratezza di una nuova relazione e che la tua separazione rimarrà solamente un brutto ricordo. È giunto il momento di voltare pagina!

Consigli di lettura sul tema “nuova relazione dopo la separazione”

Ecco una lettura consigliata per approfondire il tema del ricominciare dopo una separazione:

Dopo la lettura, lasciaci un commento qui sotto!

Consigli cinematografici sul tema “nuova relazione dopo la separazione”

Guarda questo film per approfondire il tema e lasciaci un commento qui sotto con la tua opinione a riguardo!