Categorie
Consigli sulla Convivenza Gestione della coppia La nostra storia di convivenza Relazione e crisi di coppia Storie di Convivenza

Matrimonio finito: stare insieme per i figli?

Se il matrimonio non va,state pensando alla separazione e ti starai chiedendo se ha senso stare insieme per i figli o se è meglio separarsi: i fattori da considerare sono diversi. Te li spieghiamo in questo post.

Matrimonio finito: stare insieme per i figli?

Il divorzio, si sa, non è mai una decisione facile. Ma se ci stai pensando, c’è qualcosa che non va nel rapporto con tuo marito: nel peggiore dei casi, il matrimonio è già finito. Probabilmente ti starai chiedendo se ha senso continuare a convivere con una persona con cui non hai più lo stesso rapporto di prima, se riuscirai a dividere le stesse mura con colui che ti ha molto ferita, che ti ha deluso tanto da valutare l’idea di mettere un punto a un legame così speciale come quello del matrimonio.

La scelta diventa ancora più difficile nel momento in cui ci sono di mezzo i figli, hai il terrore di compromettere la loro crescita, il loro rapporto con il padre o di dare l’esempio sbagliato. Queste paure sono più che giustificate: i figli sono sangue del tuo sangue e faresti qualsiasi cosa per non farli soffrire. Il problema è che un divorzio porta con sé infinite conseguenze, molte sono buone, ma qualcuna può essere negativa. Anche stare insieme per i figli, però, porta conseguenze non indifferenti.

E allora si tratta di scegliere quale opzione arrecherà il danno minore, è giusto stare insieme per i figli? O è meglio allontanarli da una coppia disfunzionale e farli crescere con due genitori separati ma felici?

 

Rinunciare a se stessi per i figli

Soffocare se stessi e rinunciare alla propria felicità per mantenere una famiglia unita – anche se disfunzionale – per il benessere dei figli, a primo acchito può sembrare la scelta più legittima. Il problema è che spesso questa scelta ti si ritorce contro.

Rinunciando alla tua felicità e alla tua pace, non sei più la stessa persona, ma sacrifichi un pezzo di te stessa. Non puoi fingere per sempre, e quando sarai stanca dopo un pesante turno di lavoro, quando sarai esausta dopo una classica giornata no, sfogherai le tue frustrazioni su di lui, sentendoti in colpa per non aver spezzato quel rapporto ormai velenoso.

Potresti odiare te stessa per non averlo fatto, potresti odiare lui per aver deluso le tue aspettative, e probabilmente lui si sentirà allo stesso modo. Tutto questo non può far altro che portare litigi e discussioni, che possono solo deteriorare quel fragile legame che tiene insieme la famiglia, ricadendo sulle spalle dei figli. In questo caso forse la separazione è l’opzione migliore, anche se stare insieme per i figli può sembrare la scelta giusta per la felicità di tutti.

Ti propongo un articolo di ricerca del 2012 elaborato dagli studiosi americani Mark Cummings e Patrick Davies che hanno presentato i risultati della loro ricerca sugli effetti dei conflitti familiari sui figli, che potrebbe mostrarti come stare insieme per i figli abbia delle conseguenze spesso sottovalutate.

Rinunciare a te stessa e scegliere di continuare a stare insieme per i figli può sembrare una scelta nobile, ma spesso rischia di essere una decisione dannosa per te e per loro. Per quanto tu possa amarli, devi tenere presente che devi convivere con te stessa per tutta la tua vita, e se non sei felice, diventerà un compito davvero impegnativo.

Fai un bell’esercizio di introspezione e chiediti cosa ti rende felice. Ora pensa a cosa ostacola il tuo benessere. Se la risposta è il tuo matrimonio, allora sai che la convivenza con un uomo con cui non hai più lo stesso rapporto di fiducia di quando vi siete innamorati lederà la tua felicità ogni giorno di più, e ti consumerà dall’interno.

 

Traumi per i figli di genitori separati

Questo non significa che nel caso prendiate la decisione di separarvi sarà tutto rose e fiori: anche il divorzio ha delle conseguenze, che ti porteranno a chiederti se stare insieme per i figli non sarebbe stata la scelta migliore.

Certamente se hai deciso per il divorzio significa che il rapporto non funzionava più, ed esserti liberata di una relazione che comprometteva il tuo benessere ti farà sentire più leggera, ma non sopravvalutare le conseguenze positive della separazione. Essere un genitore single è complicato, e alle difficoltà quotidiane si unisce la solitudine.

Bisogna imparare a conciliare le attività che prima si facevano in due, riorganizzare le giornate e gli impegni. Per riuscire in quest’impresa senza ledere la serenità dei figli è importante l’impegno di entrambi i genitori: nonostante la separazione, bisogna venirsi incontro, mantenere una sorta di comunicazione in modo da poter agevolare l’organizzazione della nuova normalità. Questo impegno di energie e di fatica magari fa ricredere sulla separazione e pensare che stare insieme per i figli semplifichi la vita.

Inoltre, è risaputo che i figli di genitori separati non se la passino sempre bene, rischiano problemi di fiducia, paura dell’abbandono, indisponibilità emotiva, ansia, insicurezza data dalla mancanza di uno dei due genitori nella sua vita. In base all’età al momento della separazione, il figlio può reagire in modi differenti a questo mutamento del contesto familiare, anche se spesso non è improvviso. Anzi, il fatto che i figli siano stati esposti per un lungo periodo a discordie e litigi, può peggiorare la situazione, facendogli perdere fiducia nelle relazioni umane.

C’è anche da dire che gli effetti della separazione sui figli sono molto variabili a seconda della situazione, dal momento che risentono di aspetti sociali, economici, legali e psicologici, tutti eventi che hanno il potere di amplificare o attenuare lo stress legato alla separazione del nucleo familiare.

Ti propongo un articolo a cura dello psicologo e psicoterapeuta Marco Schneider, in cui espone nel dettaglio le conseguenze della separazione sui figli, che ti può aiutare a considerare se è la scelta giusta o nel tuo caso stare insieme per i figli sia l’opzione migliore.

Provare a ricucire

L’amore che si prova per i figli e il voler proteggere il loro benessere può essere una forte motivazione a non mostrare bandiera bianca e tentare il tutto per tutto per mantenere una stabilità in famiglia. Non deve essere un atteggiamento di codardia, ricco di vittimismo e rancore, ma può essere un’opportunità.

Se decidi di stare insieme per i figli, sacrifichi te stessa e la tua felicità per il loro benessere, ma se invece provi a ricucire il rapporto con il tuo partner puoi riuscire a ristabilire concordia e felicità nella vostra famiglia. Il matrimonio è in crisi, ma non devi lasciare che questa consapevolezza lasci sbiadire la percezione di colui che ti ha fatto innamorare in prima istanza.

Tutti fanno degli errori, sta a te valutarne la gravità e stabilire qual è l’intenzione da parte dell’altro: se desiderano lasciar perdere o tentare di rinsavire la relazione. Un rapporto per esistere ha bisogno della volontà di due persone, ricorda che non deve essere unidirezionale.

Se dentro di te ammiri ancora quella persona con cui convivi e hai una famiglia, se ti fidi ancora di lui, se conta ancora la sua opinione, allora c’è una concreta possibilità che tu possa tornare a quel sentimento iniziale che prima di tutto ti ha fatto girare la testa, nonostante il rapporto ora sia faticoso.

Per poter ricucire un matrimonio leso, la comunicazione è il primo ingrediente: devi essere in grado di parlare col tuo partner, comprendere le sue intenzioni e le sue volontà. Se anche lui vede la crisi, ma vuole lottare per la vostra storia d’amore, siete sulla strada giusta. Potete anche valutare la terapia di coppia se pensate che un mediatore possa aiutare a districare i vostri problemi e a stare insieme per i figli.

Fai attenzione però. Se si tratta di un rapporto violento, che sia fisicamente o psicologicamente, non ci sono scuse. È un rapporto tossico, che rovina la tua persona e la tua famiglia. In questi casi stare insieme per i figli non deve essere un’opzione.

Rifarsi una vita

E se ricucire il rapporto non fosse la scelta giusta? Sicuramente avrai valutato questa ipotesi, magari stare insieme per i figli può preservare la loro serenità, ma non sempre la tua.

L’idea di rifarsi una vita spesso spaventa, dopo che hai convissuto con la stessa persona per molti anni, avete condiviso momenti memorabili, esperienze meravigliose, una famiglia. Non ricordate nemmeno più come fosse la vostra vita prima di lui, prima dei figli. Il pensiero di separarsi ti provoca un senso di vuoti, di mancanza, di inadeguatezza.

È normale, la vita che hai ora è la tua comfort zone, l’area dove ti senti sicura e a tuo agio, nonostante le discussioni. Non per questo la vita che ti aspetta dopo è vuota e priva di scopo. I figli continueranno a esserci per te, se tu rimarrai al loro fianco, ti appoggeranno e terranno compagnia. Avrai le amiche pronte ad aiutarti a superare il momento e a tirarti su di morale quando avrai paura di aver commesso un errore.

Del sano egoismo fa bene qualche volta, e se hai deciso di mettere al primo posto il tuo benessere scegliendo di uscire da una situazione insostenibile, lo hai fatto solo per il bene di tutti. Non hai fallito e non hai colpe. Non sempre stare insieme per i figli si rivela la scelta corretta.

Chissà, magari un giorno incontrerai qualcuno che riuscirà a farti battere il cuore come non succedeva da tempo, con cui riuscirai a costruire un rapporto di fiducia e amore. Non aver paura di rimetterti in gioco. Anche i tuoi figli, crescendo sapranno accettare la nascita di un nuovo rapporto che ti rende felice.

Le buone regole per i genitori

Non esiste una regola assoluta, un vademecum su quale sia la scelta giusta da prendere, se stare insieme per i figli sia un’opzione valida o se è meglio valutare la separazione. La considerazione del divorzio spesso è legata a litigi, conflitti, freddezza, manipolazioni e comportamenti non sani.

La cosa importante, quindi, è che entrambi vogliate custodire la serenità dei figli. Per farlo ecco alcune semplici regole da tenere presente:

  • Teneteli fuori

Non coinvolgete i figli in giochi di potere o strane alleanze. Evitate di parlar male del partner con loro, cercate di non creare confusione e generare cattivi pensieri a riguardo. Questo è il rischio più forte quando si decide di stare insieme per i figli.

  • Non fateli assistere ai conflitti

Evitate di discutere davanti a loro, che si tratti di frecciatine sottili o di litigi esasperati. Capiscono più di quanto vogliate credere e se ne ricorderanno per molto tempo. Rischiate di dare un’immagine sbagliata di quelle che dovrebbero essere le relazioni sociali e di far perdere loro fiducia nell’amore.

  • Fateli esprimere

Non sminuite il loro dolore o la loro delusione. Fate esprimere ai figli i loro sentimenti, le loro preoccupazioni. Anche se può sembrare che il conflitto sia solo tra voi due, questo tipo di atmosfera coinvolge anche loro, e non solo se ne accorgono, ma ne subiscono le conseguenze, sia nel caso in cui decidiate di divorziare o di stare insieme per i figli.

  • Valutate la psicoterapia

La psicoterapia è spesso sottovalutata, ma a qualsiasi età può essere utile confidarsi con qualcuno esterno alla situazione e competente in materia. Un esperto in questo campo può aiutare i figli a valutare la situazione da altri punti di vista e aiutarli a incanalare in modo salutare la vasta gamma di emozioni che provoca il divorzio.

 

In conclusione, spesso valutare l’idea di stare insieme per i figli può essere la scelta giusta, ma altrettante volte può risultare una scusa per sottrarsi alle proprie responsabilità di genitore. Ricorda che ogni situazione è diversa e unica, ma per il benessere di tutti, devi riuscire a trovare la conciliazione che porta meno danni: la situazione più facile da sostenere per i figli, ma anche per te stessa.

Qualche consiglio per una scelta consapevole

Ti propongo alcuni spunti per riflettere in modo più consapevole se per la tua situazione è meglio stare insieme per i figli oppure optare per la separazione.

Se vuoi dei consigli per sapere come affrontare al meglio un divorzio o una separazione, specialmente in situazioni familiari conflittuali, ti suggerisco un articolo del nostro blog sul tema.

Invece, per valutare la situazione da un’altra prospettiva, ti propongo il video del Dr. Matteo Radavelli, psicoterapeuta e psicologo di Como, che offre uno spunto di riflessione a riguardo, e ti potrà aiutare a capire le conseguenze di una separazione o di stare insieme per i figli per i diretti interessati:

 

Ecco a te anche alcuni suggerimenti di lettura sull’argomento, che ti possono aiutare a riflettere sulla difficile di decisione tra la separazione e lo stare insieme per i figli:

Dopo averli letti, se vuoi, facci sapere la tua opinione scrivendola nella sezione commenti qui sotto.

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione, presso l'università di Milano-Bicocca, mi sto specializzando in comunicazione d'impresa e web marketing.

Di Jennifer Vanoncini

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione, presso l'università di Milano-Bicocca, mi sto specializzando in comunicazione d'impresa e web marketing.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version