Categorie
Prima di andare a convivere

Coppie miste: 5 motivi per andare a convivere

Siete in una coppia mista, volete andare a convivere ma siete insicuri. Le differenze tra di voi sono molte, le persone intorno a voi vi riempiono di dubbi e siete spaventati. Non preoccupatevi! Abbiamo per voi cinque motivi per andare a convivere con lui e non pentirvene.

Si parla spesso di coppie miste che vivono insieme. Condividete lo spazio, la casa ma anche le paure.

In questo articolo cercheremo di darti ben cinque motivi per buttarti in questa avventura con il tuo partner.

coppie miste

 

Il mondo e le nuove coppie miste

Sei giovane, stai per iniziare il primo periodo di convivenza con il tuo partner ma siete una coppia mista e di culture diverse e improvvisamente i dubbi ti assalgono: ce la faremo? Saremo in grado di trovare dei compromessi? Le nostre culture sono troppo diverse per questo grande passo?

La maggior parte delle persone  pensa che quando si parla di convivenza sia più facile immaginare di vivere con persone simili a noi rispetto ad una coppia mista e che valga un po’ il detto “mogli e buoi dei paesi tuoi”.

Noi però non la pensiamo così e siamo qui per dimostrarti che per noi vale il detto “mogli e buoi dei paesi che vuoi”.

In un mondo che ormai è sempre più ricco di persone, merci e informazioni che circolano da paesi diversi, un mondo in globalizzazione che si avvicina sempre di più grazie ai social media ci è sembrato giusto scrivere anche di un tema che per molte coppie miste, da una semplice conoscenza, sta diventando ormai la vita di tutti i giorni.

Ecco 5 motivi per convincervi a superare le barriere di una convivenza multiculturale.

 

Dialogo efficace per le coppie miste

La comunicazione è fondamentale, è alla base del nostro comportamento e azioni quotidiane quindi preparati ad affinare le tue capacità e migliorare finalmente le tue abilità di comunicatrice.

È vero, le coppie miste lottano spesso sul tema “il mio paese è meglio del tuo” ma sviluppano nell’arco di questo periodo una sorta di “linguaggio personale” non verbale. Dalla prima volta in cui vi siete incontrati, tu e il tuo partner, avete creato non solo un dialogo tra persone ma un dialogo tra paesi.

Quello che a prima vista sembra diverso e distante da te improvvisamente ti colpisce: dal linguaggio verbale, all’avvicinamento fisico, al contatto. Subito ti rendi conto che il vero motivo per cui ti sei accorto di quella persona è proprio il fatto che lui è diverso da quello che ti ha circondato per anni. La chiave è proprio custodire questo sentimento o percezione verso il tuo partner e tenerlo a mente per tutta la durata della tua convivenza.

Quello che probabilmente non sai però è che andare a vivere con una persona che proviene da un paese diverso ti permetterà di saper dialogare con culture diverse ogni giorno fino ad acquisire il superpotere della mediazione.

Questo darà sicuramente i suoi frutti nel campo lavorativo, sociale e organizzativo. Dialogare tra culture diverse significa immergersi sempre in un territorio inesplorato e cercare di uscirne vivi ogni volta può essere difficile e al tempo stesso una fantastica avventura. Pensa alla possibilità di imparare una lingua e metterla in pratica durante un viaggio o in quel paese che tanto volevate vedere. Mal che vada ti rimarrà comunque una competenza per tutta la vita e ricordiamo che oggi possedere una lingua significa avere un potenziale in più nel mercato del lavoro.

Crescere per te significherà proprio metterti alla prova giorno per giorno e vedrai che già dopo qualche mese avrai trovato una tecnica di dialogo efficace che ti permetterà di risolvere qualsiasi problematica della coppia. Ad un certo punto ti sembrerà quindi di aver inventato una lingua franca, nuova, che vale solo per voi due e questo accrescerà molto il sentimento di empatia, avvicinamento e complicità della coppia.

Ricorda, poi, che questi problemi sono anche tipici delle coppie non miste, con la stessa provenienza.

Leggi ad esempio il nostro articolo: Paura di andare a convivere? Ecco 5 consigli per una sana convivenza oppure Philofobia: come superare la “paura di amare” passo dopo passo .

Cosa si mangia stasera?

Chi ha frequentato un partner di un paese diverso dal proprio sa che il battibecco più frequente riguarda il cibo. Non sai mai cosa mangiare o cosa cucinare quando fai parte di una coppia mista.

Quante volte hai cercato un ristorante diverso, economico e alla portata dei tuoi ospiti ma hai fallito miseramente perché nessuno era mai d’accordo con le tue proposte finendo per non andare mai da nessuna parte. Ecco, il tuo partner non solo proporrà sicuramente serate etniche o di degustazione diversa dal normale, ma sicuramente sarà il primo a chiederti di andare a provare locali e ristoranti etnici o ordinare da quel posto greco all’angolo che hai sempre voluto provare.

Questo dimostra che avrai sempre un compagno di avventure culinarie e che sicuramente non giudicherà mai la tua scelta per la serata. Inoltre, ribadisce quanto l’uomo sia curioso per natura e come non sia necessario essere di paesi diversi per avere idee molto simili.

Se ci sei passato lo sai, vivere con un partner straniero significa soprattutto una cosa: cibo buono e un sacco di sorprese. Noi partner stranieri sappiamo come prendere un uomo per la gola e come, in questo caso, non serva parlare la stessa lingua per convincerlo ad andare a convivere. Il bello delle coppie miste è sapere che domani potrebbe non esserci il solito piatto di pasta tornando dal lavoro, ma potrebbe aspettarti una cenetta romantica con sushi, pita o falafel.

Le scelte sono sempre innumerevoli ma una cosa rimane certa, la sorpresa sarà sempre ben accetta da te e dal tuo stomaco che brontola in ufficio.

Solo ricordati sempre una cosa: il digestivo è d’obbligo quando si naviga in acque inesplorate.

E se siamo di religione diversa?


Il tema della religione è un dibattito molto acceso perché capita raramente in Italia di convivere con persone che vengono da paesi diversi dal nostro. Ma il numero di coppie miste negli ultimi anni si sta alzando sempre di più e se fai parte di questa “fetta” devi essere pronta ad accettare e tollerare situazioni che ti porteranno spesso fuori dalla tua comfort zone.

Tieni sempre presente che la religione è per molte culture l’essenza della persona e bisogna per questo evitare di metterla in discussione in un litigio. Questa deve essere la regola numero uno se vuoi mantenere una relazione sana e rendere la vostra casa un angolo di paradiso.

Bisogna dirlo, il tema della religione rimane da sempre un tema scottante per le coppie miste che vanno a convivere. La storia ci aiuta in questo senso perché ci ricorda che sono state iniziate guerre per molto meno.

Per questo motivo devi armarti di immaginazione e curiosità e ricordarti che avere più religioni nella stessa casa non è necessariamente sinonimo di lotta ma anche cambiamento, arricchimento e acculturamento.

Una volta iniziata la convivenza in una coppia mista non sarai più la stessa persona di prima, vedrai il mondo con occhi diversi, vedrai quello che la vita offre e probabilmente svilupperai una certa sensibilità sui temi che riguardano la migrazione, il viaggio e le ingiustizie che accadono nel mondo a causa dell’odio verso paesi diversi dal nostro.

Da questa convivenza, comunque vada, ne uscirai consapevole che nel mondo c’è tanto altro, che ci sono molte scelte di vita e che vivere con una persona diversa da te significa, a volte, avere una fetta del mondo a portata di stanza e non tutti possono avere questa fortuna.

Adattamento più veloce allo stile di vita nelle coppie miste

Un argomento di cui non si parla mai abbastanza oggi è che la maggior parte delle coppie miste che provengono da paesi diversi è in grado di adattarsi più velocemente alla routine della coppia.

Infatti, l’esperienza di vita passata che ha portato il tuo partner ad adattarsi negli anni alle regole e alle abitudini di paesi diversi da quello in cui è nato ti viene in aiuto perché gli permette di adattarsi più facilmente alle situazioni nuove, di cambiamento.

Questa capacità è stata alla base di molti studi di pedagogia che hanno evidenziato che i ragazzi con un background migratorio sono in grado di sviluppare la capacità di adattarsi secondo due schemi diversi.

Il primo per il gruppo interno o identitario in cui si rispecchiano e il secondo per il gruppo esterno in cui non si rispecchiano.

Questa capacità in una convivenza di coppia mista sarà il vostro maggiore punto di forza perché ti garantisce una convivenza semplice, senza litigi inutili.

Il tuo partner sarà ormai in grado di comunicare e adattarsi a qualsiasi occasione per la sua esperienza appresa negli anni e per aver più attenzione verso lo stile di vita che avete deciso di intraprendere, rispetto alle coppie che sono dello stesso paese e danno spesso per scontato il codice comportamentale e di dialogo che dovrebbe esserci nella coppia.

Valori e punti di incontro per le coppie miste

I valori sono sempre la questione più discussa tra le coppie miste o, in alcuni casi, sono quelli che emergono di più. Molte volte possono essere il motivo per cui ti sei innamorata e hai accettato di affrontare questo grande passo. In altri casi, però, sono messi alla prova per la prima volta durante la convivenza. A questo proposito, ricordati che esiste sempre un punto di incontro e che hai scelto la strada più difficile ma allo stesso tempo quella che ti arricchirà di più come persona e come coppia.

Infatti, convivere con partner di paesi diversi può dirci molto di lui ma soprattutto molto di noi stesse: chi sei quando le basi della tua cultura crollano? cosa ti piace del paese di origine del tuo partner e perché? Cosa sei pronta a sacrificare delle tue abitudini perché la convivenza come coppia mista funzioni?

Ebbene sì, preparati ad una valanga di queste domande durante una convivenza tra paesi diversi. Non fraintendermi, gli scontri capitano spesso ma se ci pensi accadono e valgono per ogni coppia indipendentemente dal paese di origine.

Il lato positivo, infatti, è che nelle coppie miste difficilmente ti troverai nella situazione di litigare per i “dettagli”. Nel tempo avrai ormai affinato così tanto la tua capacità di comunicatrice che capirai come distinguere gli argomenti importanti da quelli inutili e questo aspetto giocherà sicuramente a tuo favore.

Le coppie miste che convivono possiedono un asso nella manica perché partono da una base semplice ma non scontata: a differenza delle altre coppie sanno infatti di avere molti valori in gioco e che dovranno mettersi molto in discussione nel corso della loro vita. La consapevolezza delle coppie miste di non essere “sempre pronti”, se ci pensi, è un buon presupposto per iniziare una relazione e una convivenza sincera e onesta.

Approfondimenti sul tema” coppie miste”

Se siamo riusciti a convincerti o sei interessata ad esplorare altre tematiche simili ti consigliamo anche di guardare i video di Dating Beyond Borders.

 

E se ti piace leggere, ecco due libri che ti aiuteranno di sicuro:

 

Se ti sono piaciuti gli approfondimenti, faccelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Ciao, sono Rebecca Saad una studentessa di Comunicazione Interculturale all'Università di Milano - Bicocca. Mi piace scrivere e comunicare in ogni forma: messaggi, musica e danza.

Di Rebecca Saad

Ciao, sono Rebecca Saad una studentessa di Comunicazione Interculturale all'Università di Milano - Bicocca. Mi piace scrivere e comunicare in ogni forma: messaggi, musica e danza.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version