Categorie
Gestione della coppia

Erasmus: 3 consigli per mantenere una relazione a distanza

Ti sei innamorato in Erasmus senza pensare che il vostro rapporto potesse superare la mobilità internazionale e, ora hai paura di partire perché non sai come la mantenere la relazione a distanza? 3 consigli utili per affrontare questa situaizone difficile.

Ecco 3 consigli utili per affrontare una relazione a distanza nata in Erasmus.

relazione a distanza

Reinventa la vostra relazione a distanza dopo l’Erasmus

In Erasmus bastava poco per vedervi: un uscita al cinema, le lezioni in università, il ritrovo al locale di fiducia. Ora non è più così. Non puoi più vivere la vita di coppia tutti i giorni perché lei non può essere con te, però nulla vieta di riuscire a renderla partecipe della tua vita quotidiana.

Il segreto per mantenere viva una relazione a distanza è condividere la propria ordinarietà con il partner, rendendolo partecipe di ciò che stai vivendo. Questo non vuol dire che devi essere assillante scrivendogli tutto ciò che fai o ogni cosa che ti succede. Contattala per parlarle di eventi curiosi che ti accadono, di ciò che hai intenzione di fare oppure di per chiederle come sta.

Ascolta ciò che ha da dirti, una relazione a distanza si definisce tale proprio perché è a doppio senso. Oltre che aiutarti in caso di difficoltà tramite le sue parole riuscirai a capire il suo stato d’animo e scoprire nuove tratti caratteriali che prima non conoscevi.

Ricordati che l’unico modo per non alimentare incomprensioni è un buon uso della comunicazione che implica uno scambio verbale tra le persone nel quale per essere ascoltato devi ascoltare.

A volte la difficoltà in una  relazione a distanza non è non avere qualcosa da dire, ma trovare il tempo per parlarsi soprattutto se il tuo partner abita in una nazione diversa.

Per riappropriarti della tua vita di coppia concorda un orario in cui sentirvi anche e soprattutto mentre stai vivendo la tua esperienza all’estero in Erasmus, un momento della giornata nel quale entrambi siete tranquilli per esempio dopo pranzo, durante la pausa dallo studio oppure prima di andare a dormire.

 

 

Fidarsi del partner in una relazione a distanza dopo l’ Erasmus

Lo so, molti tuoi amici dicono che le relazioni a distanza non esistono oppure che sono durano perché prima o poi ci si tradisce.

Se ci pensi in qualsiasi relazione ci si può tradire con la medesima probabilità, fidanzarsi in Erasmus non è una leggenda e nessuna relazione a distanza è impossibile, se vuoi veramente qualcuno un modo lo troverai sempre.

Quello che ti voglio dire è che le difficoltà delle relazioni a distanza esistono, ed è giusto dedicare del tempo al proprio partner e alla propria relazione ma è altrettanto corretto spendere tempo per te stesso.

Nessuno è immune ai sentimenti, ti sarà capitato più volte di stare in pensiero per il tuo partner o sentirne la mancanza, siamo umani alla fine dei conti però non dimenticarti mai che hai la tua vita da portare avanti.

Anziché lasciare sfogo alle tue insicurezze riguardo possibili tradimenti, porta avanti i tuoi progetti personali e tieniti occupato, per esempio con la scuola e il lavoro.

Lavora su te stesso, tieniti impegnato per esempio: iscriviti in palestra, segui nuovi corsi e fai nuove esperienze. Tutto quello che fai darà sostanza al tuo rapporto e inoltre è anche base di conversazione.

L’erasmus è un’esperienza importante e devi viverla pienamente.

 

Tieniti in contatto con il tuo partner in una relazione a distanza dopo l’Erasmus

Anni fa le difficoltà di una relazione a distanza erano molteplici prima fra tutte erano gli strumenti comunicativi che al tempo erano lettere e successivamente le chiamate a pagamento.

Oggi non esiste che in una relazione a distanza non ci si possa vedere perché la tecnologia offre innumerevoli opportunità per tenerti in contatto con il tuo partner. Oltre ai classici messaggi e telefonate, esistono le videochiamate, con queste ultime hai la possibilità di vedere dal vivo il tuo partner e quindi simulare il più possibile una conversazione faccia a faccia.

Hai finito gli argomenti? Nulla di più sbagliato!

Con le videochiamate non devi per forza inventarti argomenti di cui parlare, infatti puoi svolgere attività col tuo partner come per esempio: attività fisica, vedere un film, fare giochi insieme.

Questi metodi sono usati anche dalle coppie hollywoodiane più famose come quella formata da Blake Lively e Ryan Reynolds, che usano FaceTime in contemporanea con Netflix.

 

Recuperare l’intimità di coppia in una relazione a distanza

Oltre a mantenere il contatto con il partner puoi usare le videochiamate e messaggi per recuperare la complicità che avevi durante quel bel periodo chiamato Erasmus attraverso il sexting e videochiamate erotiche.

In una relazione a distanza fare l’amore al telefono è un arte e in quanto tale richiede un profondo rispetto reciproco e una conoscenza profonda del proprio partner.

La rottura della vostra vecchia intimità e l’intromissione di questa nuova forma di piacere può portarti a scoprire cose mai sperimentate.

Esattamente come l’attività sessuale le videochiamate erotiche hanno un loro percorso da rispettare:

  • Conquista il tuo partner con il vedo non vedo: sapere cosa trova eccitante il proprio amante è d’obbligo, inizialmente non mostrare tutto, fallo attendere, d’altronde l’attesa è essa stessa una forma di piacere.
  • Usa le parole: Modula il tono di voce e digli cosa vorresti fare al tuo partner e conducilo verso in volo pindarico mostrando visivamente ciò che potrebbe avere.
  • Lasciati andare: una volta constatatoche lo hai in pugno conducilo alla via del piacere.
    Questa tecnica di seduzione non è adatta ad una coppia neofita piuttosto funziona per quelle più rodate ove si hanno conoscenze più profonde. Se ne vuoi sapere ti più ti consiglio di leggere questo articolo, che scende più in dettaglio nella descrizione di questo fenomeno.

Consigli di lettura:

Io per primo so cosa significa avere una relazione a distanza in Erasmus e, per esperienza so che le parole aiutano ma non risolvono le situazioni, quindi ti consiglio di confrontarti con persone che vivono nella tua stessa situazione.

Se non conosci nessuno che ha intrapreso il tuo stesso viaggio ti consiglio di leggere questo libro:

Il libro parla di come vivere serenamente una relazione a distanza mostrando i pro e i contro. E puoi applicare quanto leggi alla tua esperienza in Erasmus.

Se non sei interessato a una lettura lunga ti consiglio di vedere il film “Amore a mille… miglia”: non è ambientato in Erasmus, ma il significato è il medesimo: racconta la storia di Erin, aspirante giornalista a San Francisco, e Garrett, ambizioso assistente di un’etichetta discografica di New York, che cercano di portare avanti la loro relazione a distanza.

È un film molto leggero diretto da Nanette Burstein, nel quale sicuramente ti immedesimerai nel protagonista.

Erasmus e relazione a distanza: raccontaci la tua storia

Se stai vivendo, o hai vissuto questa esperienza, commenta qui sotto e raccontaci la tua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version