Categorie
Gestione della coppia

Rimanere amici con l’ex: è una trappola?

La fine di una relazione è sempre difficile, ma non per forza bisogna tagliare tutti i ponti. Scopri come è possibile rimanere amici dell’ex senza finire in trappola e come capire se è la scelta più giusta per te.

Non per forza chiudere una relazione vuol dire tagliare tutti i ponti e far finta di non essersi mai conosciuti, anzi capita spesso di lasciarsi promettendo di rimanere in buoni rapporti. Ma rimanere amici con l’ex è davvero un’opzione o è solo una trappola che ti impedisce di andare avanti con la tua vita?

Analizziamo meglio il problema per risolvere questo famoso dilemma.

 

È possibile rimanere amici con l’ex? Sì e può anche far bene

Ma davvero si può rimanere amici con l’ex? Per farla breve, sì.

Molti diranno che l’unico modo per superare davvero la fine di una relazione è chiuderla definitivamente, bloccare il suo numero e fare un bel rogo con tutti i suoi regali e le foto insieme. Ma se sei arrivata al capolinea della vostra storia d’amore e sei riluttante a lasciare andare del tutto, buone notizie: può esserci una via di mezzo.

Rimanere amici con l’ex è un ottimo compromesso per non perdere del tutto un rapporto che, anche se non è più di coppia, può portare ancora gioia e positività nella tua vita.

Il punto è che, se è finito l’amore, non vuol dire che siano spariti anche gli altri sentimenti positivi che vi legavano e che possono trasformarsi  nella base per coltivare una sana amicizia.

Se poi sai che non sparirà fisicamente dalla tua vita, magari perché lavorate insieme o vivete nello stesso quartiere, rimanere amici con l’ex ti salverà da diverse situazioni imbarazzanti.

Non sarebbe bello non dover cambiare marciapiede ogni volta che lo incontri per strada e poter invece sorridere e salutare come faresti con chiunque?

L’amicizia con l’ex quindi esiste e può aiutarti, ma questo accordo non vale per tutti i casi ed è importante prendersi del tempo per capire se sia la scelta giusta.

Come capire se si può restare amici: riparti da te!

Prima di decidere di rimanere amici con l’ex, devi prenderti del tempo per digerire da sola il cambiamento.
Buttarsi in un’amicizia post-rottura senza prima capire cosa è successo fra voi due e come ti senti al riguardo vuol dire condannarsi ad una situazione ambigua che non ti lascerà andare avanti tanto facilmente. Quindi interrompi per un po’ ogni contatto e cerca di pensare oggettivamente alla vostra storia e a come sei arrivata a questo punto. Per essere sicura di non ingannarti, devi farti alcune domande scomode:

  • Perché è finita fra di voi? Se ti togli gli occhiali rosa dell’innamoramento, riuscirai a vedere tutti i segni di allarme che avrebbero dovuto preannunciare la rottura tempo fa. Non ti preoccupare, è normale averli voluti ignorare, ma adesso è il momento di fare lo sforzo di riconoscerli. Forse ciò che non vi rendeva buoni compagni non vi renderà nemmeno buoni amici.
  • Che sentimenti provi? È facile dire di averla presa con filosofia, che tutte le cose devono finire e che forse era meglio così. Ma sotto questa facciata cos’è che senti davvero? Rabbia? Delusione? Rimpianto? Capire le tue emozioni ti aiuterà a governarle e a prendere una decisione razionale invece di cedere ai capricci del tuo istinto.
  • Perché vuoi rimanga ancora nella tua vita? In pratica, cos’è che ti aspetti da una possibile amicizia? Ancora più concretamente, vuoi davvero che siate solo amici o speri in un ritorno di fiamma? Se la risposta è la seconda, forse è meglio dirsi subito addio.

Vedrai che dopo che avrai risposto con sincerità ti sarà più chiaro se rimanere amici con l’ex fa al caso tuo o se finiresti per cadere in un vortice di masochismo e autocommiserazione.

Ricorda infine che superare una rottura è sempre difficile, quindi prima di tutto non dimenticare di circondarti di persone che tengono a te e di prenderti cura di te stessa.

Se vuoi sapere qual è il modo migliore per superare una rottura, ti rimando a questo articolo.

Restare amici con l’ex: in alcuni casi meglio di no

Rimanere amici con l’ex è quindi possibile senza per forza distruggere la tua sanità mentale, ma bisogna anche guardare l’altra faccia della medaglia. Rimanere amici con l’ex è da evitare assolutamente quando:

  • È una persona tossica. Se si è comportato in maniera orribile con te, ad esempio mentendoti ripetutamente o manipolandoti, perché dovresti volerlo come amico? Meglio tagliarlo via per sempre, non hai bisogno di quest’energia negativa in nessuna forma.
  • Sei incredibilmente gelosa. Se nonostante sia finita lo vuoi comunque tutto per te, come pensi di fare quando frequenterà qualcun altro? Se sai di volerti sentire unica per lui, avere un posto in prima fila per assistere alle sue nuove conquiste ti porterà a fare scenate di cui sicuramente ti pentirai e che, prima o poi, distruggeranno anche l’amicizia.
  • Ti senti in dovere di fare tutto di nascosto. Ti vergogni di dire ai tuoi amici che vi sentite ancora e menti per nascondere le vostre uscite? Forse è perché sai di star prendendo in giro te stessa e che non sarà mai solo un’amicizia per te, ma che sotto sotto hai la fantasia di una passione segreta.

La regola d’oro è: se ti farà del male, non ne vale la pena.

Ricorda che non è un obbligo rimanere amici con l’ex, non devi accettare questo accordo solo perché è ciò che lui vorrebbe o perché avete condiviso molto insieme. Anche se non è facile, se pensi di star meglio senza, dillo apertamente e vai avanti per la tua strada senza rimpianti.

Proprio sulla difficoltà del lasciare andare, questo video può aiutarti a capire meglio questa tendenza:

 

Lasciarsi e rimanere amici: qualche consiglio utile per il dopo

Ora che hai stabilito che hai superato la rottura e sei pronta a vederlo solo come un amico, puoi affacciarti su nuovi orizzonti senza nessuna incertezza.

Adesso rimane da ristabilire la quotidianità fra voi in questi nuovi termini. Per rimanere amici con l’ex senza intoppi, ti può essere utile seguire qualche consiglio:

  • Datevi spazio. Non ha senso scriversi il buongiorno tutte le mattine ora che non siete più una coppia. Va bene un messaggio per raccontare una grossa novità, una chiamata per il compleanno o un pranzo insieme se sei in zona. Ma se senti il bisogno di essere in contatto ogni minuto e di vedervi tutti i giorni, sarà il caso di tornare a farsi le domande scomode.
  • Se uno dei due ha un nuovo partner, dovete parlarne. Per molti l’ex che è rimasto nei paraggi è una vera e propria minaccia e può diventare la morte prematura di ogni nuovo amore. È importante capire come il nuovo partner si sente e se è il caso di diminuire la frequentazione con l’ex. Non per forza c’è da scegliere, ma bisogna che tutti comunichino apertamente per trovare un equilibrio.
  • Quando vi parlate, evitate di tornare sempre sul vostro passato insieme. Concentratevi invece sul vostro nuovo presente e sulle aspettative per il futuro. Rivangare continuamente i vecchi ricordi può darvi l’illusione di poterci riprovare insieme, ma quasi sempre un secondo tentativo si rivela una delusione e stavolta la fine potrebbe essere molto meno pacifica.

Rimanere amici con l’ex non deve essere una gabbia, al contrario devi sentirti libera di concentrarti sui tuoi progetti in maniera indipendente. Che tu voglia trasferirti in un altro Stato, accettare quel nuovo lavoro o aprirti a nuove relazioni, l’ex non deve assolutamente essere un ostacolo.

A proposito di come affrontare nuovi primi appuntamenti, prova a leggere questo articolo.

 

Se riesci ad essere onesta con te stessa, sei sicura che non possa più rinascere l’amore e fra voi c’è mutuo rispetto e affetto, rimanere amici con l’ex ti aiuterà ad affrontare il passato in modo maturo e aperto e a custodire quello che di bello è rimasto della vostra relazione, senza per questo barattare la tua libertà e le tue possibilità per il futuro.

E tu cosa ne pensi del rimanere amici con l’ex? Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento e raccontaci la tua esperienza fra relazioni, rotture e amicizie.

Per approfondire il tema più ampio dei rapporti di coppia eccoti alcuni consigli di lettura:

Quando li avrai letti, facci sapere che ne pensi e quali ti sono stati più utili.

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione (si fa prima a laurearsi che a pronunciarlo). Amante delle storie in tutte le loro forme, aspetto di vedere dove mi porterà la mia. Nel mentre mi godo il tragitto e mi concedo anche di sognare un po'.

Di Angela D'Addio

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione (si fa prima a laurearsi che a pronunciarlo). Amante delle storie in tutte le loro forme, aspetto di vedere dove mi porterà la mia. Nel mentre mi godo il tragitto e mi concedo anche di sognare un po'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Exit mobile version