Categorie
Relazione e crisi di coppia

Litigi di coppia: come affrontarli in modo costruttivo

Litigare è assolutamente normale. Tutte le coppie litigano, e se non lo facessero, sarebbe grave. In questo articoli troverai alcuni semplici consigli per “imparare e litigare” in coppia.

Come affrontare i litigi di coppia?

In qualsiasi relazione umana le incomprensioni sono all’ordine del giorno e se non risolte fin da subito rischiano di trasformarsi in veri e propri litigi; quando avvengono in coppia, però, il coinvolgimento emotivo è talmente intenso da poter trasformare anche una piccola incomprensione in un’esperienza estremamente dolorosa. Ma visto che, da che mondo e mondo, accadono, come affrontare i litigi in coppia in modo costruttivo e senza rovinare l’amore?

“Stai esagerando!”  e altre frasi da non dire quando litighi con la tua metà

La comprensione reciproca è un processo complesso: ognuno percepisce la realtà e gli stimoli del mondo circostante esclusivamente attraverso la propria mente; proprio per questa ragione, quando affronti dei litigi in coppia, dovresti cercare di ascoltare attentamente l’altro e metterti nei suoi panni, per provare a capire davvero il suo punto di vista.

Le frequentissime frasi “Stai esagerando!”, “Sei pazzo/a” o simili, presumono che chi le pronuncia estenda la propria visione del mondo anche all’altro, negandogli la possibilità  di avere reazioni ed emozioni completamente differenti rispetto alle proprie.

Cerca di concentrarti su ciò che ti viene detto e ricorda che siamo tutti differenti. Non scegliamo l’intensità delle emozioni che proviamo. Qualcosa che ha un significato particolarmente rilevante per qualcuno, potrebbe essere assolutamente irrilevante per qualcun altro, ma ciò non è sufficiente a decidere di invalidarne l’esistenza.

Sii empatico e mostra sempre amore nei confronti del partner, anche durante i litigi in coppia

Quando litighi con il partener potresti temere che smetta di amarti o non lo faccia già più; ciò potrebbe rendenderti spaventato, arrabbiato e triste. Tale stato emotivo non ti pone nelle migliori condizioni per ascoltare e capire e crea inutili tensioni che si aggiungono a quelle già esistenti.

Anche quando sei furioso è sempre importante ricordare all’altro che lo ami, nonostante tutto; farà sentire te più libero di esprimerti e la tua metà più serena e nelle condizioni migliori per ascoltarti e comprenderti.

È molto più semplice parlare di cosa ti fa arrabbiare dell’altra persona se accompagnato dalla rassicurazione che, nonostante ciò, sei innamorato e intenzionato a rimanergli a fianco.

Non lasciare mai una discussione con il partener a metà

Ci sono dei momenti in cui non si ha alcuna voglia di portare avanti un litigio, specialmente se sembra impossibile arrivare ad una comprensione reciproca. Nonostante ciò è sempre importante cercare di giungere ad una conclusione.

I litigi non conclusi creano tensioni latenti che possono dare origine a nervosismo e stress, che sappiamo bene essere terreno fertile per nuove discussioni, anche per questioni di poca importanza.

Ricorda che l’amore è fatto di sacrifici e compromessi: per risolvere un litigio alle volte è necessario assecondare l’altro, stabilendo, però, un limite oltre il quale potrebbe crearsi risentimento o annichilimento.

Sebbene sia impossibile non litigare è possibile imparare a farlo in modo costruttivo e senza rovinare l’amore. In questo modo ogni discussione può trasformarsi in un’occasione di ulteriore conoscenza dell’altro ed evoluzione e miglioramento del rapporto.

Consigli di lettura a tema”litigi di coppia”

Ecco delle letture per approfondire e riflettere sul tema dei litigi in coppia:

  1. Elogio del litigio di coppia. Per una tenerezza che perdona di Carlo Rocchetta
  2. E poi volarono i piatti. Come dal litigio può rinascere l’amore di Roberto Reis e Claudia Viola

Sono libri molto semplici e utili che potranno offrirti tanti spunti.

I consigli dello psicologo per “imparare a litigare” in coppia

Vi lascio con un video dello psicologo Luca Mazzucchelli, vi darà dei consigli pratici per affrontare i litigi di coppia in modo costruttivo e subito sotto al video un sorpresa che cambierà la tua vita.

E tu cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!

Impara a gestire in modo efficace la tua coppia: come sentirsi pronti per andare a convivere con una solida base.

Qualche tempo un nostro caro amico, Luca Mazzucchelli, uno psicologo molto conosciuto e decisamente molto bravo, ha lanciato un corso straordinario: Coppia felice.

Si tratta di un corso completo che ti e vi aiuta a capire come funziona la vostra coppia, come gestire il vostro rapporto e come riuscire a migliorare la vostra relazione. E costa davvero poco: meno di 100 euro, con accesso senza limiti e con la possibilità di rivedere e ripassare ogni passaggio quante volte vuoi, sia da soli che in coppia! Insomma una figata!

Noi abbiamo seguito l’intero corso online e possiamo dirlo: è un capolavoro!

 

Guarda il video di presentazione del Corso Coppia Felice:

Puoi acquistare il corso direttamente da questo link

 

ESPLORA IL CORSO COPPIA FELICEClicca sul pulsante per vedere il corso

 

Questi sono i vantaggi che Luca Mazzucchelli promette a chi segue il corso, e ti garantiamo che ci sono tutti, ma propri tutti:

Ecco cosa succederà dopo aver applicato gli insegnamenti del corso:

  1. Scoprirai le regole per una vita di coppia serena
  2. Imparerai a lavorare sui 3 pilastri della felicità di coppia
  3. Saprai come preservare la tua relazione dalle crisi coniugali
  4. Migliorerai il tuo rapporto giorno dopo giorno, grazie agli esercizi del corso
  5. Ridurrai i litigi con il partner e imparerai ad usarli per migliorare la relazione
  6. Acquisterai serenità anche al di fuori della coppia, con amici e parenti
  7. Guarderai al futuro con una prospettiva migliore e positiva
ESPLORA IL CORSO COPPIA FELICEClicca sul pulsante per vedere il corso

Chi è Luca Mazzucchelli e perchè ti può aiutare a migliorare il tuo rapporto di coppia prima di andare a convivere.

ESPLORA IL CORSO COPPIA FELICEClicca sul pulsante per vedere il corso

 

 

Giulia, 23 anni, studentessa di Psicologia incuriosita dalla mente umana.
Amante della politica, del buon cibo e della natura.

Di Giulia Conese

Giulia, 23 anni, studentessa di Psicologia incuriosita dalla mente umana.
Amante della politica, del buon cibo e della natura.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version