Categorie
Gestione della coppia Extra Relazione e crisi di coppia

L’ex deve rimanere tale?

L’Ex deve rimanere tale è un’analisi ironica sul perchè la minestra riscaldata va evitata e una volta lasciati, ci si debba creare una nuova vita, senza tornare sui propri passi.

Sì, ecco perché l’Ex deve rimanere tale.

L’ex deve rimanere tale: mettiti comoda sul divano con i tuoi 7 gatti e un paio di fazzoletti. Bene ora inizia a leggere, non distrarti e concentrati sul motivo per cui sei su questa pagina. Dopo aver effettuato un’attenta lettura sono sicura che non ti passerà più per l’anticamera del cervello di voler tornare con il tuo ex.

5 motivi che ti spingono a tornare con l’ex

Eccoci qui, partiamo subito con l’analizzare quei motivi che possono portare a ricascare in quelle braccia, di chi a detta tua, non avresti più voluto vedere.

  1. Ricordi col tuo EX.
    Brutta bestia quei ricordi che riaffiorano al calar del sole, quando vai a letto e ti avvolgi nel caldo piumone… ehhh sì, la mente inizia a vagar nel tuo passato, ricordandoti solo momenti belli, e mentre sei lì che, con faccia da ebete guardi il telefono tentata di scrivergli, SVEGLIATI! Inizia a ricordarti anche quando ha preferito una quarta di seno a te, oppure quando ti ha fatto sentire sbagliata, inadeguata. È un po’ come quando mentre portiamo il caffè al nostro capo rimpiangiamo le superiori, “oh che bello quando dovevo solo studiare e non avevo altri pensieri” AH SI? Forse te la sei dimenticata la tua prof di inglese che alla domanda “Prof posso andare in bagno?” Ti rispondeva saccentemente “Dimmelo in inglese e puoi andare” allora tu muta, testa bassa e ti tenevi la pipì finché non arrivava l’ora di italiano.
  2. Speranza di un cambiamento del tuo EX.
    Non tornare sperando che il tuo lui possa cambiare, le favole non esistono. Può smussare dei lati del suo carattere per una, due settimane, ma poi la vera indole verrà fuori di nuovo. Quindi, piuttosto, impegnati a cercare colui che è lì pronto all’uso senza tutti quei difetti di fabbrica che non sopporti!
  3. Paura di rimanere sola; “eh mo’ chi mi piglia?” Solita domanda a cui il simpaticone del tuo amico, single dal 15-18, risponde “nessuno”. Allora inizierai a pensare di nuovo al tuo ex, che forse non era così male, che forse riprovarci non sarebbe una cattiva idea… Amica mia, non avere paura di affrontare quel “mostro della solitudine”, non fa del male, ti aiuta a crescere, aiuta a conoscerti meglio. E poi su, mi vuoi dire che preferisci tornare con quel caso umano del tuo ex piuttosto che passare del tempo con te stessa?
  4. Abitudini di coppia.
    “Eh adesso chi mi manda il buongiorno? E la buonanotte? Con chi guardo Netflix il venerdì sera? Ma maaa soprattutto con chi vado a fare colazione la domenica mattina?” Beh di certo non farai più tutte queste cose con lui, visto che ti ha lasciata, ma mentre sei lì disperata al muro del pianto, ricordati che hai una vita oltre a lui, ricordati che il bacio del buongiorno e della buonanotte te lo può dare mamma o papà, che il weekend lo puoi passare con quelle amiche di sempre, che, nonostante, hai trascurato negli ultimi anni sono sempre lì, pronte a porgerti l’altra guancia. Le abitudini si ricreano, e anche di migliori, un rapporto ormai rotto no!
  5. Essere ancora innamorata.
    Qui non ti posso dire niente, non sono nessuno per dirti “no, non è vero, non sei innamorata è solo uno stato mentale”. Può succedere, può succedere di esser lasciata quando tu hai ancora gli occhi dell’amore e l’altra persona no; che fare in questa situazione… lasciarlo andare! È la miglior dimostrazione d’amore che puoi fare a te e al tuo lui. Dove l’egoismo vive l’amore muore, ricordatelo sempre!

 

Perché e quando l’ex deve rimanere tale

Partiamo dal presupposto che in nessun caso il ritorno di fiamma è, per me, accettabile, o per lo meno utile. Leggeresti mai un libro sapendo già come va a finire?

Per quanto possa esser stata bella la storia, per quanto posso esser stato emozionante il viaggio all’interno di quell’ipotetico libro, la fine è sempre quella. Questo è per dirti di non cedere a quella patetica e solita frase del ‘’ti prometto che cambierò’’, perché no non cambierà, tu stessa non cambierai e un libro, di certo, non cambierà il suo finale solo perché a te non è piaciuto.

Ci sono mille motivi che portano alla rottura di un rapporto, ma secondo il mio modesto parere, ce ne sono alcuni, due in particolare, per cui l’ex deve rimanere tale, come ad esempio:

  • Il tradimento; quando lui preferisce un’altra, anche solo per poche ore, per una notte, per un mese… lasciatelo andare, ma definitivamente! Non esistono problemi di cui non si può parlare e non esistono scuse. Ragazza mia non farti abbindolare dalla faccia da cane bastonato che assumerà quando lo avrai beccato con le mani nel sacco, accompagnata da occhi innocenti e frasi insostenibili come ‘’scusami amore, è stato un periodo un po’ così e ho sbagliato, non lo farò più, promesso’’, No! Non cascarci!
    Non è vero che non lo farà più. Non credere a nessuna scusante… e TU l’unica cosa che puoi fare è accettare che abbia preferito un’altra a te. Dopo di che ARRIVEDERCI, GRAZIE e lo rispedisci al mittente, ovvero sua madre. Infine bacia terra per aver scansato un fosso, perché sicuramente meriti qualcuno che abbia occhi solo per te!
  • La violenza; è un tasto molto delicato, non mi ci vorrei soffermare molto perché non mi credo all’altezza di potere affrontare un tema di così grande importanza. Però non potevo non accennarlo nei miei motivi di rottura che non prevedono alcun tipo di ripensamento. Volevo solo dirti donna, e qui mi rivolgo anche agli uomini, che l’amore non tollera nessun tipo di violenza mai, fisica o psicologica che sia, e non va ASSOUTAMENTE PERDONATA.

Ci sarebbe un elenco infinito di minestre che non si meriterebbero una riscaldata in microonde, ovvero tutte, ma quelle che volevo in particolar modo condividere con te sono queste appena elencate.

Quasi dimenticavo.

Non crederai mica alla storiella della ‘’pausa di riflessione’’, vero?!  Non esistono, se ami e se sei felice affianco a una persona non devi riflettere su un bel niente… forse bisognerebbe rinominarla con ‘’periodo di prova con l’amante”.  Facciamoci furbe, buone sì ma fesse no!

                                                                          

Passi falsi da non commettere con l’ex che deve rimanere tale.

Mentre sei presa a tentare di conquistarlo di nuovo, ti sei mai chiesta se vuoi davvero stare con una persona che ha bisogno di esser convinta (?). Se non te lo sei mai domandata fallo ora e risponditi di NO!

Quando una storia finisce, bisognerebbe andare avanti senza stare a guardare sempre nello spioncino di quella porta del nostro passato. Ma non tutte la pensano così. Vediamo ora qualche passo falso, che le così dette “sottone” commettono sperando in un ritorno.

In primis, assolutamente da abolire, la tattica dello zerbino; non fare gli appostamenti sotto casa sua, supplicandolo di scendere con la scusa del “ti sono venuta a riportare il maglioncino che hai lasciato da me”, perché lo sai benissimo che quel maglione è di tuo fratello e vuoi solo tentare l’ultimo approccio puntando sullo sfinimento di quel povero ingenuo che, ignaro di tutto, scende da casa contento di rimpossessarsi di quel maglione che neanche gli appartiene.

Un’altra mossa, da non sottovalutare, dell’esperte nella riconquista, è quella dell’AGENTE 007; non spiarlo ogni dove, non passare le tue giornate sul suo profilo social sperando di coglierlo in flagrante, non scervellarti facendo calcoli algoritmici che neanche un laureato in informatica sarebbe in grado di fare, solo per vedere se tramite qualche nuovo follower di un amico del cugino di un suo ex compagno di classe ti sta “nascondendo” una new entry, magari anche più carina di te. Ricordati occhio non vede cuor non duole.

Per ultima, ma non per importanza, è la tattica della GELOSIA; farti vedere con un altro ragazzo non riporterà il tuo ex sui suoi passi… perché lo sa anche la tua vecchia fiamma che quello è il fratello di una tua amica che avrai implorato di farsi fotografare con te solo per farlo ingelosire!

Ricordati che mentre tu sei impegnata a escogitare dei piani “imbattibili” per riconquistarlo, lui ti ha già rimpiazzato con una bella bionda!

 

Prenditi del tempo, ricomincia da te, amati!

Tutto risiede nel tempo, basta avere pazienza! Non dare per scontata quella frase “amore, passerà, ci vuole solo del tempo” che tua mamma ti sussurra all’orecchio, mentre sei impegnata a piangere come un’oca sgozzata! È una delle frasi più scontate che io abbia mai sentito, ma anche una delle più vere. Non è quantificabile, va solo aspettato, ma mentre aspetti ricordati che ogni momento è il tempo giusto per amare te stessa.

Vai avanti, non rimanere ancorata ad un passato che vincola la tua crescita, Guarda sempre dritto verso la tua strada, dove ci sei solo te, e vedrai che arriverà la tua persona. Nel frattempo, però, non distrarti a pensare di voler ancora, chi, ormai, per fortuna, non hai più.

Non continuare a cercare la felicità dove l’hai persa. In questo modo ti precludi la possibilità di scoprire nuovi orizzonti e una nuova te. Perché sì, quando finisce una relazione non siamo più le persone che eravamo all’inizio. Bisogna allora mettere a posto qualche tassello di puzzle, dobbiamo iniziare a dare nuovi colori alle nostre ali.

Quindi ragazza mia fatti bella, esci e divertiti che “il mare è pieno di pesci”! Non disperiamoci di fronte a una rottura. Siamo tutti destinati a diventare ex. Infatti ho inciso su un bracciale la frase “io non ho fidanzati ma solo futuri ex”. Mi è stato regalato da mio fratello esausto di non trovare più i suoi maglioni nell’armadio… opsss…. chissà che fine avranno fatto!!

Questa è prassi. Quando ti sarai rifatta una vita lui ritornerà e di fronte a un tuo rifiuto ti esclamerà “peggio per te, uno come me non lo troverai più”. Tu, con un bel sorriso, ricordati di rispondere “Speriamo!”.

Perché arrivati a questo punto hai capito che l’ex deve rimanere tale,vero?

Se vuoi convincerti ancora di più che l’ex deve rimanere tale ti consiglio:

– “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!” di Giulia De Lellis

– “Lettere a un cuore in rinascita” di Francesca Saccà

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version