Categorie
Consigli sulla Convivenza

Fido sì o Fido no? Come capire se siete pronti ad accogliere un cane nella coppia

Se siete indecisi sul prendere o meno un cane, questo articolo vi offrirà importanti consigli per capire se siete pronti, come muovervi e come far si che questa esperienza cambi la vostra vita in positivo.

Siete pronti ad avere un cane?

Se la vostra coppia è indecisa sul fatto di prendere un cane o meno, siete nel posto giusto. In questo articolo vi offrirò degli spunti di riflessione per capire se siete pronti ad accogliere un Fido nella vostra relazione!

Cosa significa avere un cane in coppia

Molte coppie, mosse dall’emozione, spesso tendono a non prendere in considerazione il vero significato dell’adottare un cane. Questo si può riflettere in un comportamento inadeguato nei confronti dell’animale che si troverà a vivere in un ambiente non consono alle sue necessità.

Se voi, in quanto coppia, volete adottare un cane è necessario che in primis vi poniate le domande giuste e riflettiate a lungo su questa scelta, perché avere un cane prevede una grande responsabilità.

È da riconoscere che quando decidete di accogliere nella vostra casa un piccolo Fido, lui diventerà un vero e proprio membro del vostro nucleo familiare per almeno una decina di anni e in quegli anni, voi (entrambi!), dovrete prendervi cura di lui.

I pro e i contro di avere un cane in una coppia

Come ogni scelta, anche questa prevede dei pro e dei contro. Sta a voi, in quanto coppia, pensare a quelli che sono i vostri vantaggi e i vostri svantaggi nell’avere un cane nella convivenza.

Avere un cane nella vostra vita di coppia significa fare alcuni sacrifici e prendersi impegni.

Nessuno vorrebbe che il proprio cane facesse i bisogni in casa, di conseguenza una volta adottato un cane dovrete portarlo a spasso a determinati orari nel corso della giornata…per evitare spiacevoli inconvenienti!

Ricordatevi che se una coppia è motivata ad avere un cane sarà disposta ad impegnarsi per il proprio cucciolo. In caso contrario questo impegno potrebbe essere sentito come un peso.

Inoltre, i cani non sono immuni da malattie o da problemi psicofisici, quindi dovrete tenere sempre bene a mente che il nostro Fido, un giorno, potrebbe avere bisogno di cure mediche e questo prevede un costo in più che concorre alle spese di famiglia. Siete disposti a investire denaro per un piccolo cucciolo? Se la risposta è sì, potreste essere pronti ad avere un cane nella coppia, in caso contrario, forse avete bisogno di più tempo per pensarci.

I fattori a favore invece sono svariati: un cane è in grado di dare molto affetto e compagnia nei momenti di solitudine, è come un figlio. Inoltre i cani sono anche molto buffi e giocosi, quindi se state pensando di avere un figlio chissà… potrebbe essere un buon compagno di gioco!

Cane in appartamento?

Uno degli elementi frenanti nella decisione di prendere un cane in coppia potrebbe essere che state convivendo all’interno di un appartamento.

Pensate che non avere un giardino nel quale il cane possa liberamente giocare non vi permetta di avere un cane? Ovviamente non è così, però questa condizione comporta un maggior impegno, perché è necessario che rispettiate i bisogni del cane e che lo portiate a fare una passeggiata ad orari precisi.

Al contrario, se avete una casa, il tutto diventa molto più semplice, perché potete lasciare libero il cane in qualsiasi momento nel vostro giardino.

E se il problema fosse che l’appartamento è piccolo? In questo caso potete valutare se prendere un cane di taglia medio-piccola, le alternative sono moltissime!

La vostra coppia sta progettando di avere un figlio? Neonato e cane.

Molte coppie sono spesso frenate nell’adottare un cane per via del fatto che sanno che in un futuro potrebbero avere un bambino e ciò che più spaventa è che l’animale potrebbe aggredirlo. È bene sottolineare che non tutti i cani sono uguali, hanno indoli diverse e quindi è importante capire il comportamento del nostro cane nei confronti di una piccola nuova vita.

Innanzitutto, ciò che potrebbe succedere è che il cane, essendo abituato ad avere molte attenzioni e ad essere trattato come un figlio potrebbe essere “geloso” del nuovo arrivato.

Per questo motivo il consiglio è di far avere il primo incontro cane-bambino all’aria aperta. In questo modo il cane non sentirà un’invasione del suo spazio.

Infine, è consigliato non lasciare mai da soli cane e il bambino. Se necessario, utilizzate delle ringhiere per evitare che il cane tocchi o giochi con i giocattoli del piccolo.

È quindi un grande impegno quello che segue l’adozione di un cane e la nascita di un bambino, però è anche importante dire che per un bambino avere un cucciolo significa conoscere prematuramente ideali di amicizia e amore.

E se tu vuoi un cane, ma il tuo partner no?

Per introdurre un cane nella coppia è indispensabile che sia tu che il tuo partner siate pronti a fare questo passo. Se il tuo partner non vuole, al contrario tuo, può essere che non sia ancora pronto per prendere questa decisione. È quindi molto importante avere pazienza, comunicare nella coppia in modo da raggiungere decisioni razionali ed è bene illustrare i pro e i contro dell’avere un cane, in modo tale che il partner indeciso abbia una visione d’insieme di quello che comporta questa scelta.

Infine, la cosa più importante è non mettere mai fretta al vostro compagno, così da evitare di avere problemi futuri legati a questo passo.

Se avete letto con attenzione il mio articolo potreste aver già capito se siete pronti o meno ad accogliere un cane nella vostra coppia. Una raccomandazione importante da fare è di ragionare con attenzione su questa scelta.

Libri che vi consiglio sul tema “cane nella coppia”

Ecco dei consigli di lettura scelti appositamente da me per approfondire con il partner questo tema:

Dopo averli letti lasciate un commento qua sotto e ditemi cosa ne pensate.

Film che vi consiglio sul tema “cane nella coppia”

Se invece non siete appassionati di libri, ma preferite un buon film, eccone uno perfetto per la vostra coppia, preparate i fazzoletti perché è strappalacrime!

Spero di esservi stata d’aiuto e non dimenticate di lasciare un commento sotto questo post!

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione presso l'università di Milano Bicocca con una forte passione per lo studio e per il digital marketing. Oltre ad essere una grande studiosa sono anche una persona molto ambiziosa.

Di Chiara Signorelli

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione presso l'università di Milano Bicocca con una forte passione per lo studio e per il digital marketing. Oltre ad essere una grande studiosa sono anche una persona molto ambiziosa.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version