Categorie
Consigli sulla Convivenza I fondamentali della Convivenza

Come sopravvivere alla convivenza

Questa guida ti aiuterà a trovare diversi spunti di attività da svolgere con il tuo partner per sconfiggere la noia durante la convivenza e ti offrirà consigli pratici per mantenere saldo il legame negli anni.

Consigli per sopravvivere alla convivenza: come mantenere vivo l’interesse e non stancarsi della vita di coppia.

Stai per andare a vivere con il tuo partner e temi che avrete problemi di noia? Ti chiedi come potrai sopravvivere alla convivenza? Abiti con il tuo compagno da tanto tempo e non sai come mantenere saldo il vostro legame?

È normale che ci siano dubbi di questo tipo, ecco quindi una serie di consigli su come sopravvivere alla convivenza.

Dividersi i compiti in casa per sopravvivere alla convivenza

Innanzitutto, il primo passo per sopravvivere alla convivenza è quello di evitare inutili liti che potrebbero peggiorarne la qualità, come ad esempio quelle che riguardano la divisione dei compiti in casa. Dal momento che questo fattore è spesso fonte di litigi di coppia nella convivenza, è bene chiarire fin dall’inizio che i compiti di casa spettano ad entrambi, questo vi permetterà di risparmiare su parecchie discussioni.

Un’idea è quella di creare una sorta di calendario con i turni per evitare incomprensioni e affiggerlo sul frigorifero. In questo modo entrambi saprete quando è il vostro turno di svolgere le faccende domestiche e potrete gestirvele al meglio senza che uno “lavori” più dell’altro.

Se avete figli, l’ideale è provare a coinvolgere anche loro facendogli fare attività come apparecchiare e sparecchiare, stendere i panni, tenere pulita e in ordine la loro camera… In questo modo il vostro lavoro sarà alleggerito e i vostri figli impareranno a darvi una mano e si alleneranno a tenere in ordine le loro cose.

7 attività per sopravvivere alla convivenza

In una coppia è importante interessarsi degli hobby dell’altro e condividerli cercando di venirsi incontro il più possibile. Passare il tempo insieme durante la convivenza, a lungo andare può risultare noioso, soprattutto durante il weekend se si fanno sempre le stesse cose. Ecco, dunque, alcuni spunti di attività di coppia nuove che puoi svolgere con il tuo partner.

1. Cuochi per un giorno

Se non siete pratici di cucina quale occasione migliore per imparare a cucinare se non quella di mettervi alla prova insieme durante un weekend in casa? Questa può essere un’esperienza divertente che permetterà a te e al tuo partner di passare del tempo di qualità insieme imparando cose nuove.

Se invece sapete già muovervi in cucina potete approfittarne comunque per imparare nuove ricette o addirittura per fare delle “gare di cucina”. Chi se la caverà meglio ai fornelli?

2. Concerti… privati!

Se avete gusti musicali diversi può essere interessante scambiarsi e imparare a conoscere canzoni nuove. Se, invece, entrambi ascoltate lo stesso genere può diventare un passatempo piacevole quello di sedersi e ascoltare la musica insieme o anche, perché no, alzarsi, ballare, cantare e suonare. Tanto non vi vede nessuno!

3.  Stay healthy, stay fit

Tenersi in forma è importante per la salute ma è anche faticoso e non sempre si ha voglia di allenarsi. Quindi, perché non farlo insieme? Quando si è in due ci si può motivare a vicenda e si possono sperimentare varie routine di allenamento di coppia e, perché no, anche una dieta di coppia!

4. Non guardare un altro episodio senza di me!

Guardare film e serie TV è un grande classico ma intramontabile. Se volete passare una serata in tutta tranquillità, armatevi di popcorn e telecomando ma, mi raccomando, non “tradite” il vostro partner andando avanti da soli con gli episodi!

5. Improvvisiamoci imbianchini!

Se vi siete appena trasferiti potreste essere interessati a pitturare la casa e troverete sicuramente divertente dipingerla insieme. Inoltre, potrete provare a costruire qualche mobile e a dipingerlo.

6. Giochiamo (tutti) insieme

Potrà sembrare banale ma in realtà è importante fare qualche gioco di società ogni tanto. Aiuta a rafforzare il legame, vi farà fare due risate e stimolerà la vostra concentrazione. Se avete figli, coinvolgere anche loro sarà più divertente e vi terrà uniti come famiglia.

7. Il nostro appuntamento settimanale

Ultimo ma non ultimo, il consiglio che può dare una svolta alle vostre settimane. Prendetevi una serata in cui andare a lezione di ballo, di difesa personale, di cucina, di lingua, in cui allenarvi in palestra o in cui andare alla spa… Insomma, trovate un’attività che si addica ad entrambi e passate una bella serata insieme, fuori dalle mura casalinghe durante la settimana. Il fatto di imparare qualcosa di nuovo insieme sarà utile, divertente e creerà tanti ricordi. L’importante è cercare di mantenere questa abitudine negli anni.

Rispettare i propri spazi per sopravvivere alla convivenza

Sicuramente svolgere attività insieme al proprio partner è l’ideale per mantenere un legame di coppia forte ma un altro fondamentale ingrediente per avere una relazione sana e vivace nel lungo periodo è quello di rispettare ciascuno i propri spazi.

Questa è una piccola regola da seguire che è molto importante per evitare che la relazione diventi “soffocante” e che, quindi, la convivenza risulti stressante; è giusto che ognuno abbia un po’ di tempo per coltivare i propri interessi personali e per vedere i propri amici.

Questo, però, può avvenire solo se c’è fiducia nel rapporto. La mancanza di quest’ultima e un conseguente attaccamento nei confronti del partner, è uno dei maggiori motivi di rottura. Perciò, sii in grado di fidarti del tuo compagno e di lasciarlo andare ogni tanto; prenditi qualche momento per assaporare un pizzico di libertà e vedrai che la convivenza risulterà più tranquilla.

Comunicare è importante per sopravvivere alla convivenza

Un altro elemento fondamentale per avere una convivenza sana è quello di parlare sempre con il proprio partner, con lui/lei le proprie preoccupazioni riguardo qualsiasi argomento e cercare di giungere insieme ad una conclusione. Se si trova che qualcosa non vada bene nella coppia è necessario comunicare e trovare dei modi per risolvere i problemi. Tenersi tutto dentro sicuramente non aiuta, altrimenti a lungo andare i problemi cominceranno ad accumularsi fino a che non si riuscirà più a trovare una soluzione e si arriverà addirittura ad interrompere la convivenza.

Per evitare che questo accada è giusto prendersi un momento ogni tanto per discutere e parlare apertamente. Certo, non è necessario far notare ogni piccolezza al proprio partner, altrimenti si rischia di risultare pesanti e si vive male la convivenza in sé; ma in generale, è giusto condividere pensieri ed emozioni in modo da togliersi un peso dal petto ed evitare di soffrire in futuro.

Come mantenere saldo il legame nella coppia dopo anni di convivenza

Forse è una delle cose che spaventa dell’andare a vivere con il proprio partner: la paura di non riuscire a mantenere un legame saldo nel rapporto anche dopo tanti anni di convivenza e magari dopo il matrimonio. Se si hanno figli, la maggior parte delle volte questo diventa un fattore che aiuta la coppia a rimanere unita. Quello a cui bisogna prestare attenzione, però, è di non focalizzarsi solo su questo.

Mi spiego meglio. È logico e naturale che i genitori passino il loro tempo ad occuparsi dei propri figli, specialmente quando sono appena nati, ma bisogna sempre ricordarsi di ritagliare una parte del proprio tempo per passarla con il partner. Ad esempio, se avete la possibilità di affidare vostro figlio a qualcuno per qualche giorno, approfittatene per farvi una vacanza da soli e “staccare” dalla realtà, oppure per fare le attività di coppia che preferite fare.

È importante cercare il più possibile di mantenere il contatto fisico e ogni tanto fare un piccolo gesto carino per il proprio partner, cercare di stupirsi sempre a vicenda, continuare a uscire, a sperimentare. Ritrovarsi sempre con il proprio partner, mantenere la chimica e volersi bene anche dopo tanti anni è qualcosa di magico.

Quindi… come sopravvivere alla convivenza?

Ciò che è importante per non annoiarsi nel rapporto di coppia è trovare il giusto equilibrio tra il passare del tempo insieme trovando sempre nuove attività da fare e il prendersi una pausa ogni tanto. Inoltre, mantenere sempre il contatto fisico, stare sempre vicini emotivamente e continuare a stupirsi a vicenda sono alcuni ingredienti che ti aiuteranno conservare l’interesse reciproco negli anni.

Sarò all’antica, ma penso che mantenere accesa quella scintilla che vi ha fatti innamorare, l’essere sempre in grado di stare vicini l’un l’altro nonostante gli ostacoli della vita, sia il modo migliore per sopravvivere alla convivenza.

Come sopravvivere alla convivenza: consigli per la lettura

Se vuoi approfondire l’argomento dai un’occhiata a questo libro:

Intelligenza emotiva per la coppia di John Gottman e Nan Silver

Se vuoi andare sul sicuro con una lettura allegra e ironica su come mantenere saldo il legame di coppia leggi:

Lascia un commento con un feedback sull’articolo, facendomi sapere se ti è stato utile leggere questi consigli e condividi le tue impressioni.

Condividi questo articolo con i tuoi amici o con chiunque abbia bisogno di qualche consiglio sulla convivenza!

Sono una giovane studentessa milanese a cui piace molto fare sport, disegnare, fotografare e fare videomaking.

Di Sara

Sono una giovane studentessa milanese a cui piace molto fare sport, disegnare, fotografare e fare videomaking.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *