Categorie
Relazione e crisi di coppia

Crisi di inizio convivenza

Per tutte le coppie l’inizio della convivenza è un momento delicato, scopri se si tratta di una crisi iniziale o è l’inizio della fine!

Inizio convivenza e crisi: c’è qualcosa che non va.

Sei all’inizio della convivenza con il tuo partner e c’è già crisi nell’aria?

Per tutte le coppie l’inizio della convivenza rappresenta un periodo di assestamento molto delicato, che può portare a difficoltà e incomprensioni. Convivere è sinonimo di condividere. Attraverso la convivenza bisogna imparare a spartirsi i compiti e condividere gli spazi.

La convivenza è la prova del nove. O la va, o la spacca. Di conseguenza, avere timori e preoccupazioni è assolutamente comprensibile.

È normale che tu abbia riscontrato un cambiamento nel ritmo di vita a cui eri abituato, ma come capire se questo cambiamento ti sta facendo bene? Continua a leggere per scoprirlo!

3 trucchi per evitare la crisi di inizio convivenza

Prima andava tutto a gonfie vele, da quando viviamo insieme nulla sembra andare per il verso giusto. Come è possibile?

Piccoli trucchi per affrontare l’inizio di una convivenza:

Affrontare i litigi di coppia

Non ti conosco, ma so che se ti sei soffermato a leggere questo articolo di sicuro non hai 5 anni… perché dovresti comportarti come tale? Se c’è un problema non puoi pretendere di non affrontarlo, anche se a primo impatto non ti sembra importante. È di fondamentale importanza avviare discussioni costruttive con il partner per cercare di eliminare il problema e crescere insieme raggiungendo un livello di complicità maggiore.

Suddividere i compiti

Collaborazione è la parola chiave. Dovrai prendere una decisione con il tuo partner su come dividervi le mansioni di casa. Non c’è una regola applicabile a tutte le coppie, tutto cambia in base alla vostra situazione lavorativa e alle vostre abitudini. Dovete trovare il vostro equilibrio di coppia.

Mettere da parte l’orgoglio

All’interno della coppia ognuno deve sforzarsi di dare il meglio di sé per far si che la convivenza sia il più piacevole possibile. È importante ricordare però che non non esiste né un vincitore né un perdente, non è una competizione.

Se dovessi trovarti in una situazione in cui riconosci di aver sbagliato, non aver paura di ammetterlo. Riconoscere di aver commesso un errore non rende più deboli, anzi! Permette di raggiungere una consapevolezza di coppia maggiore.

Convivenza: 3 miti da sfatare

Sicuramente ti sarà capitato di paragonare la tua situazione a degli standard ideali che sembrano sempre irraggiungibili.. forse perché lo sono! Ecco i miti da sfatare:

Convivere significa vivere in simbiosi

Per fortuna non è così. Se si facesse tutto insieme svanirebbe immediatamente il piacere della scoperta del partner e ci si annoierebbe subito. Ricorda, è importante che non rinunci alla tua identità e che non entri in un circolo vizioso di dipendenza tale per cui non riesci a vivere senza il tuo partner.

Il partner sa tutto quello che provi

Non è vero! La tua metà non ha la capacità di entrare nella tua testa e sapere tutto quello che pensi e provi. Perciò, se qualcosa non va o vorresti che fosse fatto in maniera diversa, devi farglielo sapere. La comunicazione sta alla base di una relazione sana.

Il principe azzurro e la principessa fucsia

Guardi gli altri e ti sembra che a loro vada sempre tutto bene? Quando sembra che sia tutto rose e fiori, non vuol dire che lo sia.

L’apparenza non solo inganna, ma crea degli standard non veritieri e irraggiungibili che nuocciono alla salute della coppia. Ognuno di noi è caratterizzato dai propri pregi e i propri difetti; il partner giusto è in grado di apprezzare entrambi e di collaborare per aumentare l’affinità di coppia di giorno in giorno.

Consigli di lettura sul tema “convivenza”

Se sei interessato ad approfondire questo argomento ti consiglio di leggere:

Scoglio iniziale o inizio della fine?

La convivenza rappresenta uno step molto importante del rapporto, sia tu che il tuo partner dovrete fare il possibile per vivere bene questa nuova situazione e per rendere il più piacevole possibile la vita di coppia.

Alle volte ci saranno delle difficoltà e ci si troverà davanti a situazioni complicate, d’altronde sarebbe ingenuo pensare il contrario, ma ricorda: nessuno è perfetto. Nemmeno tu lo sei. Se ti trovi a un bivio e non sai più cosa pensare, ti consiglio di sfruttare i consigli che ti ho dato.. perciò chiudi internet e inizia una conversazione. Ma non prima di aver lasciato un commento

Ciao! Mi chiamo Bianca Rovati, ho 20 anni e sono una studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione all'Università Bicocca di Milano.

Di Bianca Rovati

Ciao! Mi chiamo Bianca Rovati, ho 20 anni e sono una studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione all'Università Bicocca di Milano.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *