Categorie
Gestire le spese e risparmiare in coppia

Come gestire le spese della convivenza?

Quali sono le principali spese da affrontare quando si convive? Come è meglio suddividerle con il proprio partner? Qualche consiglio utile per gestire al meglio le spese della convivenza.

Forse non è la prima cosa a cui si pensa quando si decide di andare a convivere, ma è chiaro che prima o poi è necessario parlare con il proprio partner anche del vile denaro. Se anche voi vi state chiedendo come organizzare le vostre entrate e uscite e come gestire al meglio le spese della convivenza, ecco qualche consiglio che fa al caso vostro.

Le spese da affrontare durante la convivenza

La convivenza è sicuramente un passo importante, spesso “naturale” per consolidare un rapporto di coppia e mirare alla propria indipendenza. Solitamente è uno step necessario in previsione di un matrimonio.

Tuttavia, una delle questioni più importanti della convivenza, e forse quella che suscita più dubbi, è quella relativa ai costi. Quali sono le spese periodiche che vi troverete ad affrontare?

In generale, il fattore che incide di più sui costi di una convivenza è l’affitto. Decidere infatti di vivere in una casa non di proprietà comporta una spesa non indifferente, da valutare insieme al vostro partner in base allo stipendio. In linea generale, dovete assicurarvi che il canone di locazione non superi il 50% delle vostre entrate.

Non dimenticate che l’affitto potrebbe davvero raggiungere cifre astronomiche, ma ciò dipende soprattutto dal luogo che scegliete (centro città, periferia, hinterland, ecc.) e dal tipo di abitazione (numero di locali, metri quadrati, ecc.). Informatevi quindi sui prezzi, considerando le vostre possibilità economiche e le vostre esigenze.

Tenete a mente che vivere lontano dal centro città vi può far spendere qualche euro in più di trasporto pubblico, ma vi fa risparmiare una cifra considerevole in termini di affitto.

Il resto invece dipende molto da voi e dal tipo di vita che siete abituati a fare. Ovviamente spesa alimentare, manutenzione della casa, trasporti e divertimenti di vario tipo incidono tutti sulla somma di denaro che vi trovate a spendere.

Dovete inoltre considerare circa 100 euro ogni due mesi per le bollette di luce e gas e non va dimenticato di tenere qualche soldo da parte per le spese straordinarie.

Gestire i soldi quando si convive: conto unico o conti separati?

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione quando si intraprende il percorso della convivenza è quello della gestione dei soldi, in particolare la scelta tra conto unico e conti separati.

Innanzitutto prendetevi un po’ di tempo per parlarne, l’aspetto economico della vostra relazione non va trascurato, soprattutto se avete intenzione di condividere lo stesso tetto. Una volta prese queste decisioni sarà più semplice gestire le spese della convivenza.

Esistono varie possibilità tra cui scegliere: la prima è quella di creare un conto cointestato, in cui confluiscono i vostri stipendi. In questo caso vi troverete a condividere tutto, anche le spese personali saranno prelevate da questo conto.

Il vantaggio principale di questa scelta è avere una più ampia “disponibilità economica” per la coppia. Se vi fidate ciecamente del vostro partner e del modo in cui gestisce le sue spese, questa opzione fa per voi.

Una seconda possibilità è invece quella di mantenere conti separati, ognuno il proprio. Il vantaggio è ovviamente una maggiore indipendenza di ognuno di voi, potrete infatti gestire i vostri soldi come meglio credete. Il principale svantaggio è che questa scelta richiederà un maggior impegno nel fare in modo che i vostri contributi alle spese comuni siano bilanciati.

La terza e ultima possibilità è invece quella di aprire un terzo conto cointestato. Probabilmente è la scelta preferita dalle coppie e quella maggiormente utilizzata per gestire le spese della convivenza. Questa alternativa permette a entrambi di contribuire in modo egualitario alle spese domestiche, pur mantenendo una propria autonomia.

Nel prossimo paragrafo vedremo i modi per utilizzare al meglio quest’ultimo metodo.

Come dividere le spese tra conviventi?

Dopo aver visto come è meglio gestire il flusso di entrate (e uscite) durante la convivenza, è tempo di parlare di come dividere le spese. Nonostante ci siano dei vincoli patrimoniali per le coppie sposate, definite dal codice civile, la giurisprudenza non specifica come devono essere divise le spese tra conviventi.

Esistono però dei veri e propri “contratti di convivenza”, accordi che permettono alle coppie di stabilire diversi aspetti della propria vita insieme. Se deciderete di affidarvi a questo tipo di accordo, potrete definire insieme le “regole” della vostra convivenza, tra cui anche quelle patrimoniali.

La scelta è vostra. Qui intanto trovate qualche suggerimento per suddividere al meglio le vostre spese.

Se scegliete di mantenere i conti totalmente separati, è bene che ognuno di voi contribuisca in modo equo alle spese sostenute o, quantomeno, contribuisca secondo le proprie disponibilità economiche. In questo caso è conveniente accordarsi facendo in modo che, ad esempio, uno di voi paghi l’affitto e l’altro le bollette e le spese alimentari. La divisione sarà quindi effettuata secondo il “buon senso”.

Al contrario, se scegliete di aprire un terzo conto cointestato, il modo più semplice per dividere le spese è quello di versare su esso una quota fissa ogni mese. Potete versare entrambi la stessa somma di denaro o definire una percentuale del vostro stipendio e basarvi su quella. In questo modo vi sarà possibile utilizzare i soldi di questa “cassa comune” per le spese relative alla casa e alla vita di coppia, pur mantenendo una somma per le vostre spese personali.

Le app per gestire le spese della convivenza

Come ormai accade sempre di più in molti aspetti della nostra vita quotidiana, anche la tecnologia viene in soccorso di tutti coloro che necessitano un aiuto nel gestire le spese della convivenza. Ecco le tre applicazioni migliori per organizzare, dividere e controllare le vostre uscite, disponibili per iOS e Android.

1Money è un’applicazione molto semplice e dalla grafica accattivante che vi permette di tenere d’occhio tutte le entrate e le uscite, sempre a portata di clic. Utile soprattutto se decidete di utilizzare un conto unico, l’applicazione calcola per ogni mese il vostro bilancio, raccogliendo in un grafico le vostre spese suddivise per categoria.Un ottimo modo per capire, a parte le spese “essenziali”, su quali aspetti della propria quotidianità è bene stare più attenti.

Un’altra applicazione, molto simile alla precedente, è Fast Budget. Questa app vi permette di controllare il vostro bilancio di coppia calcolando entrate e uscite, con la possibilità di impostare un budget fisso per ogni spesa periodica (pranzi/cene, spesa, trasporti, ecc.). Il sistema vi avvisa automaticamente con una notifica in caso di superamento, in modo da farvi sapere quando è il caso di non andare oltre.

Infine, se scegliete di utilizzare conti separati e volete dividere le spese “al centesimo”, Splitwise è l’app che fa per voi! Questa applicazione vi permette di aggiungere le vostre spese per categoria e selezionare chi ha pagato. Il sistema calcola automaticamente quanto vi dovrà restituire il vostro partner. In questo modo potete bilanciare perfettamente le vostre uscite.

‘Gestire le spese della convivenza’: consigli per la lettura

Se volete approfondire questo argomento, ottenendo qualche altro suggerimento su come risparmiare nella vita quotidiana, ecco qualche consiglio per la lettura:

Dopo averli letti, lasciateci un commento con la vostra opinione qui sotto. Inoltre, sempre nello spazio commenti, potete lasciarci il vostro parere sulla gestione delle spese della convivenza.

20 anni, studio Scienze Psicosociali della Comunicazione all'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Di Manuel Brambilla

20 anni, studio Scienze Psicosociali della Comunicazione all'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version