Categorie
Gestione della coppia

San Valentino: il dilemma

Una ricorrenza speciale: chi non aspetta altro, chi farebbe qualsiasi altra cosa pur di non festeggiare!

@mgamalero la scorsa settimana su Twitter ci ha chiesto:

Lunedì è San Valentino.

Cenetta romantica per rispetto della tradizione o serata con le amiche per spirito di ribellione? @Convivendonet

Domanda epica.

Buon San Valentino

Da che mondo è mondo, a San Valentino tutti gli esseri umani si dividono in grandi movimenti socio-demografici con matrici filosofiche completamente divergenti (Wow! E’ una di quelle frasi che ti viene una sola volta nella vita!)

Prima di tutto, dobbiamo distinguere tra single e accoppiati di qualsiasi specie, etero, omo, transgender, sposati, conviventi, fidanzati, esploratori (insomma trombamici!). Tra queste due macrofamiglie, ovviamente, compaiono i primi conflitti: i primi, prevalentemente disgustati, odiano San Valentino per due ragioni, o perchè non hanno un compagno, o perchè vorrebbero trovarselo proprio quella sera ma tutti i potenziali candidati stanno in qualche modo festeggiando, e quindi non sono immediatamente raggiungibili.

La seconda distinzione sociale è tra i tradizionalisti, i rivoluzionari e gli indifferenti.

I Tradizionalisti sono quelli che aspettano il 14 febbraio per fare il primo regalo dell’anno (gli altri due sono al compleanno e a Natale). Per questa categoria la festa degli innamorati è fondamentale e prevede cena di rigore, possibilmente in posto costoso ed elegante, regalo importante, rituale da commedia americana. L’intero universo, per i tradizionalisti, dovrebbe essere addobbato di cuori per questa giornata.

Se appartenete a questa categoria e non sapete che cosa regalare al vostro ragazzo o alla vostra ragazza per San Valentino, date un’occhiata ai nostri articoli sui regali di Natale: sono perfetti anche per trovare il regalo giusto per la festa degli innamorati:

I post raccolgono un sacco di risorse per trovare l’idea giusta.

I Rivoluzionari sono coloro che per avversione ai movimenti di massa (vedi 8 marzo, che diventa la serata in cui ci si ritrova con le amiche che non vedi, e non vuoi vedere, per un anno!!!) ripudiano qualsiasi tipo di festa comandata, in particolare San Valentino. Se cade in settimana, i rivoluzionari guardano deliberatamente la peggiore e più noiosa trasmissione di politica proposta dal palinsesto televisivo (in alternativa anche un film di Akiro Kurosawa va benissimo) e snobbano con disprezzo qualsiasi domanda del tipo “cosa fai stasera?”. In realtà godono del sadismo di smontare qualsiasi altrui velleità romantica, ribattendo “e tu? mica sarai una di quelle che a San Valentino devono fare per forza qualcosa di speciale?!?”. Un timido, ipocrita, debole “No, ma scherzi?!?” è la risposta che si aspettano, da quella ignobile Tradizionalista!

Agli indifferenti non potrebbe fregargliene di meno: nè fanno il possibile per evitarlo, nè cercano di fare qualcosa. Il 14 è una giornata come tante altre e spesso si dimenticano di fare persino gli auguri, coerentemente con la propria indifferenza. Credo che questa categoria stia crescendo sensibilmente e che l’esercito di quelli che non cadono nella trappola dei Baci Perugina si allarghi sempre più.

Personalmente, a noi il 14 febbraio capita di fare qualcosa ma solo perchè il 15 è il compleanno di Lei e quindi, se sei via per un weekend, ti capita di essere fuori anche a San Valentino. Forse quest’anno sarà un po’ diverso, ma non anticipiamo nulla! 🙂

Sia che apparteniate ad una schiera o all’altra, il nostro consiglio è: fate quello che vi sentite, senza farvi condizionare da menate o ripicche: se insieme al vostro partner decidete di fare qualcosa, liberissimi di farlo e, possibilmente fate quel qualcosa nel migliore dei modi!!! Godetevi la serata, e la magia che riesce a creare (perchè la magia funzioni dovete crederci, no?!?). Se invece non ve ne può fregare di meno, godetevi una serata diversa, un po’ trasgressiva e liberatoria.

E voi? A quale corrente appartenete: Tradizionalisti, Rivoluzionari o Indifferenti? Cosa combinerete questa sera? Come vi siete attrezzati? Che regalo avete preso?

Ma sopratutto: @mgamalero, tu cosa farai lunedi sera?!? 🙂

Foto: Nutdanai Apikhomboonwaroot, m_bartosch & I.Stock

Qualcosa da leggere?

Racconti erotici di San Valentino

Passigli

Approfondisci

San Valentino era single di Francesco Salvi

Rizzoli

Approfondisci

Ho aperto Convivendo.net nel 2008, per raccontare il mondo della convivenza, delle sfide quotidiane e della vita di coppia.
Nella vita sono imprenditore e libero professionista, con la passione della scrittura.

Di Luca

Ho aperto Convivendo.net nel 2008, per raccontare il mondo della convivenza, delle sfide quotidiane e della vita di coppia.
Nella vita sono imprenditore e libero professionista, con la passione della scrittura.

Visualizza archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aggiornamenti, news e strumenti per migliorare e vivere meglio in coppia.
    Ti aggiorneremo ogni volta che pubblichiamo un post (una volta alla settimana)

    Per tutti gli iscritti DUE BONUS A SOPRESA nella tua casella e-mail!

     

  • Exit mobile version