Convivenza a tempo determinato. I dubbi di Massimo

0

Ecco una storia inviata da un lettore – che vuole rimanere anonimo, e che chiameremo Massimo – e che pubblichiamo molto volentieri, lasciando a voi la possibilità di dire la vostra e venire in soccorso al nostro amico.

Pronti per partire. Ma poi torniamo?

Ciao a tutti! La mia più che una vera storia è una storia che voglio realizzare.

A gennaio io e la mia ragazza partiremo per Dublino per un viaggio-lavoro della durata di circa sei mesi. Lì sperimenteremo per la prima volta un periodo di convivenza.

Amo la mia ragazza e sono felice di condividere quest’esperienza con lei.

C’è una cosa, però, che mi preoccupa: dopo il viaggio, per una serie di ragioni, non è nostra intenzione andare a convivere, preferiremmo aspettare ancora qualche anno e poi, una volta pronti per una scelta definitiva, sposarci.

Mi chiedo: è possibile convivere sei mesi e poi tornare a fare i fidanzati ognuno a casa propria? Non c’è il rischio che la cosa crei scompensi negativi alla coppia? Che si rompano certi equilibri? Francamente io non me la sentirei di andare a convivere subito e non credo questa sia una colpa. Ma d’altra parte non voglio assolutamente rinunciare all’esperienza di viaggio con lei.

Chiaramente non ci sono risposte valide per tutti, più che altro vorrei avere un’opinione o magari sentire l’esperienza di qualcuno che si è trovato in situazioni simili. Grazie.

Domanda interessante, caro Massimo!

Aldilà della bella esperienza che sicuramente vivrete, ai ricordi che vi porterete dietro, agli album fotografici che arricchirete di immagini insieme e alle valigie di souvenir, cosa porterete con voi a casa? Quale sarà il passaggio successivo?

Convivenza a tempo determinato. Si può fare?

Dobbiamo ammettere che questo aspetto non l’avevamo ancora indagato. Potremmo chiamarla “Convivenza a tempo determinato”, per non invocare la “convivenza precaria”, che evoca ben altri scenari.

Vediamo cosa ne pensano i nostri lettori e le nostre lettrici. Poi proviamo a ragionarci insieme.

Per ora grazie del contributo! E tienici aggiornati su come stanno andando le cose: magari la risposta risiede proprio tra quegli eventi! 😉

Foto: Graeme Weatherston & Samurai



Continua a leggere. Potrebbero interessarti anche:


About Author

Leave A Reply

Prima di andartene, iscriviti alla nostra Mailing List

Lascia i tuoi dati, dopo aver letto la nostra Policy della Privacy.
Ti aggiorneremo su news e novità del sito!

100% No Spam

Grazie!

Ti stiamo inviando una mail. Clicca sul link per confermare la tua iscrizione!