Crisi di coppia: cosa fare per superarla.

0

Crisi di coppia cosa fare quando ti ci trovi?

Crisi di coppia cosa fare per superarla? È la sintesi della domanda di Alessandra.

Abbiamo volutamente aspettato a rispondere in modo concreto ad Alessandra per una serie di ragioni.

Prima di tutto, perchè non è facile produrre una soluzione pratica, immediatamente applicabile ad una questione così apparentemente semplice, ma dannatamente complessa come quella che ci ha posto la nostra lettrice.

Secondo, perchè volevamo pensarci bene, dare un’occhiata in giro, provare a metterci nei suoi panni (non è stato molto difficile, per le ragioni che abbiamo accennato nel post Il terzo incomodo: gli interessi) e valutare cosa avremmo fatto noi al loro posto.

Ecco quindi la nostra piccola proposta. Nostra si riferisce a ciò che faremmo noi se fossimo al vostro posto e, di conseguenza, non è una consulenza professionale, ma un semplice consiglio da amici.

Crisi di coppia cosa fare quando non sai cosa fare. Una premessa.

Prima di tutto!

Quelli che seguono sono passi semplici, per alcuni versi ovvi, ma che per la loro ovvietà rappresentano il primo passo per sbloccare la situazione.

Spesso ci abituiamo alle cose senza nemmeno accorgercene e porre un po’ di attenzione al percorso che abbiamo intrapreso per arrivare dove siamo può essere il primo passo per risolvere la situazione o, perlomeno, per uscire dallo stallo.

Inoltre, se ci si abitua alle distanze, non si sente nemmeno più il bisogno della vicinanza: bisogna invertire la direzione – se il nostro scopo è salvare il salvabile – e ripassare i fondamentali che ci hanno portato alla convivenza.

Perchè siamo arrivati fino a qui? cosa abbiamo fatto per raggiungere questo punto? come possiamo cambiare direzione?

Non si tratta di cercare colpevoli (non ne uscireste vincitori, anzi, entrambi perdereste il triplo della posta in gioco!), ma di individuare punti cruciali nella vostra storia recente che vi hanno portato a questa situazione, individuando strade alternative.

Ma veniamo al succo del tema: crisi di coppia cosa fare per uscirne vivi!

1. Crisi di coppia cosa fare? Prendersi una pausa.

No, non in quel senso, cosa avete capito? Una pausa per voi due!

Attenzione! Ci sono dei casi in cui la crisi di coppia è molto più complessa da affrontare (ad esempio: crisi di coppia post parto e crisi di coppia tradimento).

In questi casi vi consigliamo di consultare un esperto e ne conosciamo molti che lavorano anche online.

Se fai sempre le stese cose, otterrai sempre gli stessi risultati.

Spezzate questa catena e trovate il modo di cambiare rotta. Basta per un momento distrarsi dalle frasi fatte, dai pregiudizi, dalle abitudini, dalle solite cose per provare ad intravedere uno spiraglio di luce.

Relax! Just Relax!

Relax! Just Relax!

Se invece la crisi economica (ma alcuni ottimisti dicono che non c’è!), il lavoro, tutto il resto ve lo impediscono a breve, provate a dedicarvi un weekend col programma “Fidanzatini Cercasi”.

Cancellate tutti gli impegni per questo fine settimana, comunicate a famiglie e amici che questo fine settimana sarete irreperibili perchè “dovete lavorare molto”.

Poi, con tutta tranquillità, preparatevi un paio di giorni ricchi delle cose che vi piacciono e che avreste fatto nei primi tempi, quando i fine settimana erano stracolmi di attenzioni reciproche e cose divertenti da fare insieme.

Unica regola: le cose che scegliete di fare devono piacere ad entrambi, tutte! Potete concedervi massimo una concessione a testa, ossia qualcosa che rende felice uno dei due, anche se all’altro non fa impazzire. L’ideale sarebbe tutto perfetto per entrambi, ovviamente.

Stabilite le cose che vi piacerebbe fare, definite un programma preciso, prestando molta attenzione alla sua completa fattibilità.

Non mettete un pranzo a Cortina, e la cena a Torino! Sarebbe un inutile tour de force!

Se possibile, cercate cose da fare senza troppi sforzi, senza perdite di tempo eccessive e che, presumibilmente, vi permettano di concentrarvi sull’attività, piuttosto che sulla preparazione.

Crisi di coppia cosa fare con le soluzioni a portata di mano.

Facciamo un esempio, come ce ne potrebbero essere molti.

Venerdi sera cena nel posto in cui siete andati la prima volta che siete usciti solo voi due.

Rientro e lettura di un libro insieme, qualcosa che vi permetta di condividere qualcosa. Ad esempio? La prima sorsata di Birra di Philippe Delerm (di cui abbiamo già parlato in uno dei nostri primissimi post La prima notte di convivenza), o uno di quelli del genere Brodo caldo per l’anima o ancora, meglio di tutti, un bel libro nuovo di zecca sulla rivisitazione del Kamasutra in chiave moderna! Così è garantito il seguito!

Sabato mattina. Colazione fatta in casa con brioches fresche o con qualsiasi cosa vi piaccia. Fate il possibile per non uscire, ma per dilungarvi in un’intensa, rigenerante, senza pretese e senza interruzioni colazione al cazzeggio. Che sia più lunga e pigra possibile. Bagno insieme, o doccia, ma che abbia qualche attenzione in più da farsi reciprocamente: una maschera, un massaggio, un bagno esfolliante. Non importa, basta che abbia i seguenti requisiti: 1) lenta e pigra, 2) piacevole, 3) divertente, 4) reciproca.

Pomeriggio, al cazzeggio in centro, con divieto assoluto di shopping finalizzato: solo e semplice cazzeggio, equilibrato tra lui e lei: si entra nel 40% dei negozi che piacciono a lei, nel 40% dei negozi che piacciono a lui e nel 20% di negozi in cui non entrereste mai: stravanganti, di oggetti assurdi e improbabili, di merce che non comprerete mai! Antichità, caccia e pesca, vestiti per bambini e infanzia, negozi giocattoli, libri antichi, modernariato! Insomma tutto ciò che avete sempre evitato. Scopo? Solo curiosare!

Sabato sera: dedicato a cio’ che vi ha uniti! Vi siete incontrati in discoteca? Ok, si va a ballare! In un museo? Ok, cerchiamo una mostra serale – se è assurda, meglio ancora!!! In pizzeria, ok, pizza e cinema sono quello che fa per voi! insomma una serata tutta vostra, all’insegna della prima volta.

Domenica mattina, brunch da qualche parte, possibilmente qualche posto nuovo e inusuale, qualcosa che vi stuzzichi. E pomeriggio al parco: pigrizia, riposo, cazzeggio totali! Nessuna regola, solo cazzeggio!

Insomma, capito l’antifona?

Ogni attività deve essere un cocktail di:

1) qualcosa che vi piace,
2) qualcosa che non avete mai provato,
3) qualcosa che potrebbe sorprendervi,
4) qualcosa da condividere, nel bene o nel male.

Fate tutto senza pretese e senza aspettative, come se fosse improvvisato, non pianificato!

E così deve essere la vita: quando vi siete messi insieme, qualsiasi cosa avveniva, senza pretese, senza fatica, solo per il fatto che eravate insieme!

Già il fatto che tu stia leggendo un post dal titolo “Crisi di coppia cosa fare” è un buon passo avanti: significa che ci tieni, che vuoi lavorarci, che non vuoi lasciare perdere un momento difficile.

Ora, che ne pensi di farlo leggere anche al tuo partner? Puoi usare uno dei pulsanti di condivisione e metterlo su Facebook!

2. Crisi di coppia come superare i momenti difficili a tavolino!

Fate il gioco della “Tempesta delle Regole” utile per superare i momenti difficili della coppia.

Mettetevi a tavolino, con un bel bicchierozzo di birra!

Carta e penna e da bravi analisti, mettetevi a riflettere insieme. Piegate il foglio in modo da avere tre colonne.

Crisi di coppia cosa fare

Mettere nero su bianco i pensieri è il primo passo verso la soluzione

Nella prima colonna, fate un elenco delle tre cose che vi stanno facendo perdere la rotta (se sono di più, fate pure, ma cercate di raggrupparle in categorie omogenee e semplici). Parlatene, pensateci, senza per forza scannarvi. Non ce n’è bisogno.

Nella colonna di destra, la terza, provate a cercare delle alternative e delle soluzioni, qualcosa che vi permetta di escludere quelle cause e di neutralizzarne gli effetti.

Spesso, mettere nero su bianco le proprie idee può essere molto utile per chiarirsi e individuare i prossimi passi.

Provate ora a prendere il materiale emerso dalla terza colonna e stabilite delle regole da mettere in pratica subito, entro una settimana ed entro due settimane. Devono essere condivise e associate a segnali che uno può mandare all’altro, per ricordargli l’impegno preso.

Poi, entrambi, fate il possibile per metterle in pratica, evitando alibi, scuse o falsi pretesti per non attuarle!

3. Crisi di coppia sintomi da tenere d’occhio… con un regalo!

Visto che non tutti sono psicologi e non tutti abbiamo sotto mano il manuale “Crisi di coppia cosa fare prima di disperarsi!“, fatevi un regalo.

In libreria abbiamo trovato questo libro, assolutamente unico:

Ti voglio bene ma non ti amo più di Andrew G. Marshall

Vi riportiamo la descrizione di IBS:

Alcuni anni fa una coppia si affidò all’esperienza di Marshall dopo che uno dei due partner aveva confessato all’altra che le voleva bene, ma non l’amava più. I due si definivano ormai “migliori amici, come fratello e sorella, compagni”.

Gli amanti di un tempo si erano trasformati in compagni di vita, e ciò non era sufficiente.

A partire da quel momento Marshall ha deciso di studiare un fenomeno sempre più diffuso constatando che una relazione su quattro subiva un epilogo del genere.

Così nasce questo libro che descrive l’approccio messo a punto dall’autore: la comprensione e l’analisi di ciò che spinge la coppia al loro punto cruciale di rottura e la proposta di un’azione in sette passi per migliorare la vita di coppia.

Osservando attentamente come la coppia comunica, come discute, come dimostra affetto o amore, la sua complicità, il senso di responsabilità, come i singoli danno e ricevono, Marshall fornisce una sorta di ricetta per permettere ai partner di capire meglio se stessi e l’altro, nonché stringere un legame più forte e passionale di prima.

E’ semplicemente eccezionale: semplice, scorrevole, praticissimo, ricco di idee ed esercizi utili per la coppia, anche non in crisi!

A noi è piaciuto moltissimo, e pensiamo possa essere un buon regalo per provare ad affrontare la situazione, aldilà dei singoli eventi e delle cose che possono accadere quotidianamente.

Un buon momento di crescita, non solo della coppia ma, soprattutto, dell’individuo!

E ovviamente, teneteci aggiornati: noi siamo sempre qui!!!

Vuoi leggere qualcosa sulla crisi di coppia?

Ma non solo, in generale, sul come far funzionare la tua coppia.

Abbiamo selezionato per te un po’ di libri che riteniamo utili e interessanti. Scorri l’elenco con la freccia e se hai dei titoli da consigliarci, inseriscili direttamente nei commenti!



Continua a leggere. Potrebbero interessarti anche:


About Author

Leave A Reply

Prima di andartene, iscriviti alla nostra Mailing List

Lascia i tuoi dati, dopo aver letto la nostra Policy della Privacy.
Ti aggiorneremo su news e novità del sito!

100% No Spam

Grazie!

Ti stiamo inviando una mail. Clicca sul link per confermare la tua iscrizione!

Hai già scaricato la Lista di Convivenza?

Lascia la tua mail e scarica subito la "Lista di Convivenza": la lista compelta di tutto ciò che ti occorre prima di andare a convivere!

Grazie!

Ti stiamo inviando una mail. Clicca sul link per confermare la tua iscrizione!

Powered byRapidology